Tesla consegna le prime Model 3, Musk: "La migliore a questo prezzo”

Un concessionario spiega le caratteristiche della Model 3 (Getty Images)
3' di lettura

Sono uscite dalla fabbrica le prime unità del modello che dovrebbe trasformare la società di Musk in un costruttore automobilistico dai numeri più consistenti: “Se cerchi di fare una differenza nel mondo, devi costruire automobili che la gente si può permettere”

Le prime Tesla Model 3 sono finalmente uscite dalla fabbrica e hanno raggiunto i rispettivi proprietari, in occasione di quello che è forse il vero punto di svolta per il costruttore d’auto elettriche, fino ad ora concentrato su un target di lusso. Nel corso della presentazione per il lancio della nuova vettura, che si è tenuta venerdì sera presso lo stabilimento di Fremont (California) il fondatore, Elon Musk, non ha nascosto le grandi ambizioni che l’accompagnano. “Finalmente abbiamo una grande, abbordabile macchina elettrica: questo è il significato di questo giorno”, ha dichiarato l’imprenditore, “sono veramente certo che questa sarà la miglior macchina in questo range di prezzo”.

Il significato di Model 3

“Tutta la sfida di Tesla è stata concentrata su creare grandi auto elettriche abbordabili. Non è mai stato un nostro obiettivo fare macchine care”, ha precisato Musk, “non volevamo fare macchine che nessuno potesse comprare. Se cerchi di fare una differenza nel mondo, devi costruire automobili che la gente si può permettere”. La Model 3 costa 35mila dollari negli Stati Uniti, assai meno degli altri modelli del marchio, mentre la versione premium arriverà 44mila dollari; il prezzo per l’Italia, invece, non è ancora noto, ma il lancio non avverrà prima dell’anno prossimo. Musk è apparso piuttosto teso durante il suo discorso, sicuramente consapevole che dal successo di Model 3 dipende anche un’altra cosa: il futuro finanziario di Tesla. Musk, poi, si è molto soffermato sull’aspetto estetico della vettura, senza nascondere un filo d’orgoglio: “Abbiamo lavorato molto sul design dell’auto. Non penso si possa trovare un’auto più bella a questo prezzo attualmente”.

L’espansione della produzione

Con una produzione che finora conta circa 84mila automobili l’anno, la sfida di produrre 500mila Model 3 entro il 2018 è di certo impegnativa. Musk ha fatto capire come questo sviluppo in termini di numeri non sarà una passeggiata: “E’ una macchina sorprendente, ma stiamo per attraversare sei mesi di inferno produttivo”, ha detto nel corso della presentazione, “inondazioni, incendi, tornado, navi che affondano: se qualunque cosa interrompe la catena dell’offerta, ciò bloccherà la produzione”. I maggiori dubbi della stampa, non a caso, si sono concentrati sui tempi d’attesa dei 300mila clienti che hanno già ordinato la propria vettura: “Questo è molto importante per noi, ci teniamo davvero”, ha affermato il fondatore di Tesla, “faremo tutto quello che possiamo per far sì che otteniate la macchina appena possibile”.

Per la società si tratta del quarto modello prodotto: in precedenza avevano debuttato la sportiva Roadster, la Model S sedan, una berlina, e il Suv Model X.


Leggi tutto
Prossimo articolo