Visite virtuali e approfondimenti, ecco il nuovo Google Earth

Il logo di "Google Earth" (Getty Images)
3' di lettura

Contenuti più interattivi e più informazioni per la nuova sezione “Voyager”: oltre 50 viaggi fra le meraviglie naturali e architettoniche del mondo disponibili

Google ha lanciato la nuova versione di Earth, il mappamondo virtuale creato utilizzando immagini satellitari, telerilevamenti terrestri e dati topografici. L'annuncio è arrivato direttamente da Mountain View con una nota in cui sono state rivelate le nuove funzioni del software.

Un viaggio completo

Arrivato al suo 16esimo anno di vita, Google Earth è diventato uno strumento fondamentale per gli appassionati di geografia, di viaggi e per gli studiosi di tutto il mondo. La nuova versione, rilasciata il 18 aprile dopo due anni di sviluppo, consente di esplorare diverse zone del mondo da una nuova prospettiva. Si possono infatti osservare i luoghi e scoprirne tutte le informazioni attraverso approfondimenti tematici curati da storytellers, scienziati e organizzazioni non governative. Si tratta, dicono gli sviluppatori, “di tutto ciò che avete amato di Google Earth, con l'aggiunta di nuovi modi per esplorare, imparare e condividere”. Al centro di questo sistema che darà vita alle immagini provenienti da tutte le parti del pianeta, c'è Voyager: una vetrina di tour guidati interattivi. Uno di quelli consigliati da Google si trova nella sezione denominata “Tesori naturali”: un viaggio in sei habitat, dalle isole alle montagne alle giungle per imparare, attraverso immagini e filmati unici, qualcosa di più sui segreti della natura.

 

 

In tour dal Messico alla Scala

Sono già 50 le storie di Voyager disponibili gratuitamente per gli utenti di Google Earth: da quella del Gombe national park in Tanzania, raccontata dalla voce della famosa antropologa inglese Jane Goodall, resa famosa dalle sue ricerche sugli scimpanzé; a quelle sulle culture Maya in Messico, raccontate da Lola, uno dei 12 piccoli mostri protagonisti della sezione Sesame street's girl muppets around the world. E poi ancora il polmone verde dell'isola di Pemba al largo della costa Swahili, la visita virtuale al Teatro alla Scala di Milano e la Ciudad de las artes y las ciencias di Valencia, Spagna. Per il tour guidato di queste meraviglie mondiali basta “atterrarci” sopra e aprire l'apposita scheda dedicata per ascoltare la loro storia e i fatti salienti a esse correlate. L'aggiornamento di Voyager, spiegano da Mountain View, sarà settimanale e comprenderà contenuti in 3D per visualizzare ogni luogo da diverse angolazioni e condividere il proprio “punto di vista” grazie a una cartolina virtuale da spedire ad amici e parenti. L'ultima versione di Google Earth è disponibile sia per l'uso da desktop che per quello da web per gli utenti con browser Chrome. L'edizione mobile è attualmente accessibile dai dispositivi Android, ma Google ha già fatto sapere che presto sarà lanciata anche l'app per iOs.

Leggi tutto