iPhone, in futuro la realtà aumentata? Nel frattempo si tinge di rosso

I nuovi iPhone 7 edizione Product(RED) (Apple.com)
1' di lettura

Secondo Bloomberg, il prossimo telefono realizzato da Cupertino potrebbe scattare foto in 3D e visualizzare contenuti olografici con speciali occhiali dedicati. Intanto sono stati lanciati due nuovi telefoni per aiutare la lotta della ong (RED) contro l'Hiv/Aids

Nei rumors che già accompagnano il lancio del nuovo modello di iPhone, previsto per il prossimo autunno, è già entrato il concetto di realtà aumentata. Potrebbe essere questa, infatti, la grande novità della tanto attesa nuova versione dello smartphone di Apple. Lo scrive Bloomberg, secondo il quale il colosso di Cupertino avrebbe già schierato una squadra di centinaia di ingegneri per studiare l'applicazione della nuova tecnologia sull'iPhone e su nuovi prodotti a esso correlati. 

Verso il futuro – “È qualcosa che hanno bisogno di fare se vogliono continuare a crescere e a difendersi contro i cambiamenti su come le persone useranno l'hardware in futuro”, ha dichiarato Gene Munster, uno dei soci fondatori di Loup Ventures che ha studiato Apple per molti anni come analista. Tim Cook, ceo del colosso, sembra aver accettato la sfida, pur senza anticipare quali potrebbero essere i futuri prodotti col marchio della mela dotati di realtà aumentata. Finora si sa che il gruppo di ingegneri, guidato da un ex dirigente dei Dolby Laboratories, coinvolge al suo interno diversi progettisti delle HoloLens - le lenti per la realtà virtuale vendute da Facebook e Microsoft - e alcuni dei maghi degli effetti digitali di Hollywood. Inoltre Apple ha anche acquisito diverse piccole imprese specializzate nell'hardware AR, nei giochi 3D e nei software di realtà virtuale. Una mossa quasi obbligata per Cook e soci, leggendo le stime sulla crescita del mercato globale della realtà aumentata. Secondo gli analisti di Global Market Insight, questa fetta di mercato è destinata a crescere entro il 2024 dell'80 per cento arrivando a valere 165 miliardi di dollari. 

Occhiali e fotocamera – Ancora non è chiaro se Apple intenda dotare il nuovo iPhone di occhiali per permettere all'utente di immergersi totalmente nella fruizione di app, giochi e contenuti media. Per ora si sa che l'azienda ha arruolato fra i suoi sviluppatori Mike Rockwell, già dentro Meta, una piccola azienda che fabbrica occhiali per la realtà aumentata da 950 dollari al paio e che conta Dolby fra i suoi investitori. Un altro capitolo è quello sulla fotocamera del nuovo iPhone. Secondo una fonte interna citata da Bloomberg, nel team dedicato alle soluzioni video per il nuovo smartphone ci sarebbe una sezione dedicata alla realtà aumentata. Sono tante le funzioni che potrebbero essere lanciate con il nuovo prodotto. L'iPhone del futuro potrebbe, infatti, consentire di scattare una foto e poi cambiarne la profondità (all'intera foto o a un singolo soggetto), o ancora di isolare un elemento, ad esempio il volto di una persona, e girarlo di 180 gradi. E poi ci sono gli effetti speciali e gli oggetti da aggiungere a una foto già scattata, proprio come avviene sulla app Snapchat. Questa funzione sfrutterebbe gli algoritmi di PrimeSense, società israeliana acquisita da Apple nel 2013. Bisognerà aspettare il prossimo autunno per capire se e come queste caratteristiche entreranno nello smartphone del futuro. Per ora queste rivelazioni sembrano essere sufficienti a far sognare i fan più affezionati allo smartphone marchiato Apple.

 

Gli iPhone rossi – Intanto con una mossa a sorpresa, l'azienda di Cupertino ha presentato due nuovi iPhone con la scocca rossa. L'annuncio è arrivato nel tardo pomeriggio del 21 marzo dopo una misteriosa sospensione del sito internet dell'azienda che, per qualche ora, ha riportato un avviso che prometteva “qualcosa di speciale” in arrivo. Ed è così che dopo poche ore di attesa è arrivato l'annuncio dei due nuovi iPhone edizione Product(RED). Si tratta di due versioni speciali per celebrare la collaborazione con (RED), l'ong fondata nel 2006 da Bono Vox degli U2 e Bobby Shriver per la lotta all'Aids. I due dispositivi – un 7 e un 7 plus – hanno le stesse caratteristiche dei modelli standard, ma con un nuovo design che ne colora la scocca di rosso. Entrambi saranno in vendita dal prossimo 24 marzo a 749 dollari per il modello con schermo da 4,7 pollici e 869 dollari per la versione plus. Nel dare l'annuncio, Apple ha comunicato che “ogni acquisto contribuisce al Fondo Globale per sostenere i programmi di lotta all'Hiv/Aids e per contribuire a rendere una generazione libera”.

Leggi tutto