Facebook, arriva l'etichetta per segnalare le fake news

1' di lettura

La funzione anti bufale per il momento è attiva solo negli Usa. Intanto, secondo alcune indiscrezioni, il social network potrebbe introdurre l'icona del pollice verso

Il pollice verso potrebbe presto arrivare su Facebook per permettere agli utenti di mettere "non mi piace" ai contenuti postati sulla piattaforma. Una indiscrezione che arriva mentre il social network prosegue la sua battaglia alle fake news.

 

Facebook etichetta le fake news – Facebook ha infatti cominciato ad aggiungere un'etichetta ai post considerati fake news: un quadratino rosso con un triangolo e un punto esclamativo all’interno, per avvisare del pericolo di disinformazione. Venerdì il sistema ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti.

 

Pollice verso – L'ipotesi del pollice verso, invece, per ora non è stata confermata. E' stata avanzata dal sito TechCrunch. Il pulsante "non mi piace" (identificato dal pollice all'ingiù, appunto) sarebbe infatti compreso tra le reazioni che Facebook sta testando sulla chat di Messenger, sulla scia di una funzione analoga di iMessage della Apple. Secondo quanto dichiarato dalla stessa società al sito, l'idea è quella di "rendere la comunicazione via chat sempre più immediata e coinvolgente".

La reazione tanto attesa – Facebook spiega sempre a TechCrunch che, all'interno della chat, il significato assunto dall'icona che ha le sue radici nell'Antica Roma è il "no", dato che le persone utilizzano spesso le conversazioni di gruppo per coordinare e organizzare attività.




Love, l'icona che impazza –
A fine febbraio, intanto, Facebook ha festeggiato il primo "compleanno" delle reazioni ai post: dal lancio globale, avvenuto proprio un anno fa, gli utenti ne hanno generate circa 300 miliardi, la più utilizzata delle quali è stata "Love", l'icona del cuore.

Leggi tutto