Anche Skype si fa leggero: Microsoft lancia la versione Lite

1' di lettura

Dopo Facebook, anche il servizio di messaggistica e chiamate ha sviluppato la sua app agile: consuma meno dati e batteria ed è studiata soprattutto per i mercati in via di sviluppo  

Alla tecnologia piace la leggerezza: Microsoft lancia Skype Lite, la versione agile del servizio di messaggistica e Voice over IP. Servirà per chiamare via internet anche quando la connessione è instabile ed è pensata per i mercati in via di sviluppo: per il momento sarà diffuso solo in India e solo per Android. Ma la tendenza a sviluppare app leggere non riguarda solo le zone nelle quali le infrastrutture scarseggiano.

 

Come funziona Skype Lite - Skype Lite è costruito per l'India (tanto da supportare nove lingue locali, tra le quali Bengali, Gujarati, Hindi, Marathi, Tamil, Telugu e Urdu). Ma le sue caratteristiche possono tornare utili in tutti i mercati in via di sviluppo. L'app occupa appena 13 MB (la versione ordinaria varia a seconda del dispositivo ma è comunque superiore ai 35 MB) ed è ottimizzata per le reti 2G, in modo da assecondare la navigazione anche in condizioni precarie. Regola inoltre la luminostià dello schermo e pesa meno sulla batteria. È compatibile anche con le versioni più vecchie di Android (più adatte a smartphone meno potenti): il servizio centellina ogni risorsa, compreso il consumo di dati nelle videochiamate. Traducendo questa caratteristica in denaro, significa un risparmio economico: a parità di giga “acquistati”, si possono effettuare collegamenti più lunghi.

 

Perché in India – I mercati in via di sviluppo sono una campo di battaglia sul quale si combatteranno sfide decisive per le aziende tech. Se l'occidente inizia a saturarsi (ad esempio nel settore smartphone), aree come India e sud-est asiatico promettono una solida espansione. Resta però il problema delle infrastrutture, spesso incapaci di supportare le tecnologie più evolute. Ecco allora che per conquistare la supremazia in territori di grande prospettiva, i grandi gruppi hanno pensato di alleggerire le app dei loro servizi

 

Dall'India all'Occidente – Il focus sull'India non significa che verrà ignorato l'Occidente. Le versioni leggere delle app hanno infatti alcune caratteristiche che potrebbero tornare utili anche in Paesi con infrastrutture migliori. Nonostante i passi avanti dei nuovi dispositivi, persistono alcuni vincoli, come la disponibilità di memoria. Oppure la durata della batteria, che non regge il passo di funzioni che richiedono grandi quantità di energia. Non guasterebbero quindi applicazioni in grado di consumare meno spazio ed elettricità, senza dimenticare il risparmio economico legato ai dati. L'alleggerimento è quindi una tendenza diffusa, confermata anche dall'arrivo di Facebook Lite: la versione agile del social network è disponibile anche in Europa.

Leggi tutto