Arriva Gigabit, lo smartphone superveloce

Visitatori allo stand della Zte all'interno del Mobile World Congress che quest’anno si tiene a Barcellona (Getty Images)
1' di lettura

È stato presentato al Mobile World Congress e secondo l’azienda produttrice, la cinese Zte, sarà in grado di navigare in mobilità alla velocità di 1 gigabit per secondo. Inoltre potrà trasformarsi in un archivio “instant cloud” e girare video in modalità 360°

Alla più importante fiera al mondo sulla telefonia mobile, il Mobile World Congress che quest’anno si tiene a Barcellona, in Spagna, è stato presentato un nuovo smartphone che si candida a diventare il più veloce del mercato. Si tratta dello Gigabit Phone, un dispositivo prodotto dall'azienda cinese Zte e pensato per la “generazione futura”.

 

La velocità – La principale innovazione introdotta dal nuovo smartphone, secondo la Zte, sarà la possibilità di usufruire di una connessione in mobilità a 1 gigabit per secondo (Gbps) in download. La navigazione avverrà su rete Lte, la tecnologia più avanzata al momento per la connessione mobile (conosciuta anche come 4G), ma, secondo la Zte, il Gigabit Phone “segnerà un deciso passo avanti in direzione del 5G”. Una volta messo in commercio il nuovo smartphone dovrà attendere che venga implementata una rete che gli consenta di sviluppare al meglio la sua velocità. In giro per il mondo, infatti, solo alcune compagnie telefoniche tra cui Telstra, SingTel, Swisscom e T-Mobile negli Stati Uniti hanno avviato delle sperimentazioni per portare la rete a 1Gbps.

 

Video in modalità 360° - Grazie alla grande velocità di navigazione il nuovo smartphone di Zte potrà creare dei sistemi di cloud di immagazzinamento dati con velocità praticamente istantanea e garantirà una fruizione dei servizi streaming video e audio di altissima qualità, con notevoli risvolti commerciali. Inoltre questo smartphone supporterà la VR, i video 4K che potranno essere girati in modalità 360°.

 

La tecnologia Gigabit Lte – La Zte, però, non è la prima a sfruttare questa tecnologia. Già nel 2016 la Qualcomm, una società statunitense leader nel settore delle telecomunicazioni senza fili, ha presentato il modem Snapdragon X16 Lte, il primo in grado di raggiungere una velocità di download di 1 Gbps. Il dispositivo è stato utilizzato in un router Netgear, lanciato con Ericsson e Telstra in Australia. La Qualcomm inoltre produrrà Snapdragon 835, il processore che equipaggerà il nuovo Samsung Galaxy S8 che permetterà anche al colosso sudcoreano di raggiungere la velocità di un gigabit al secondo in download.

Leggi tutto