Yahoo!, nuovo allarme su possibili attacchi hacker tra 2015 e 2016

1' di lettura

La società ha avvisato alcuni utenti su potenziali attività di danneggiamento dei loro account. Intanto, secondo Bloomberg, Verizon avrebbe ottenuto uno "sconto" sull'acquisizione del colosso di 250 milioni di dollari

Altre cattive notizie per Yahoo!. Secondo quanto riferito da alcune agenzie di stampa e da diversi media specializzati, la società ha avvisato alcuni utenti che potenziali attività di danneggiamento dei loro account potrebbero essere state condotte tra il 2015 e il 2016. L'annuncio arriva a pochi mesi dalla conferma dei maxi-attacchi hacker del 2013 e 2014 che hanno esposto in totale un miliardo di utenti.
Non è chiaro quanti utenti, questa volta, siano stati colpiti dall'attacco; attacco che sarebbe stato condotto grazie a un cookie per bypassare le password di protezione.

 

Lo sconto di 250 milioni a Verizon - Poche ore prima dell'annuncio, l’agenzia Bloomberg aveva diffuso la notizia che sarebbe stata raggiunta una nuova intesa per l'acquisizione del colosso dopo lo scandalo sui cyberattacchi. Verizon, in particolare, avrebbe ottenuto uno sconto di 250 milioni di dollari.

 

Leggi tutto