In arrivo un disco "radiofonico" dei Rolling Stones

In arrivo un nuovo disco "radiofonico" dei Rolling Stone
3' di lettura

“The Rolling Stone - On Air” è una selezione delle registrazioni fatte nei primi anni della band. Tra le canzoni raccolte in questo cd ci sono anche otto tracce mai pubblicate fino ad oggi. Il disco sarà disponibile dal prossimo 1 dicembre

Una nuova versione di “(I Can’t Get No) Satisfaction”, uno dei brani più famosi e più belli dei Rolling Stones, sta per arrivare alle orecchie dei fan. Infatti, il prossimo 1° dicembre uscirà "The Rolling Stone - On Air", una raccolta di registrazioni radiofoniche in cui il gruppo di Mick Jagger ha cantato non solo brani del loro repertorio, a volte anche prima dell'esordio su disco, ma si è esibito in celebri cover come “Memphis, Tennessee” di Chuck Berry. Gli show radiofonici, raccolti e alcuni svelati solo ora dalla BBC, saranno disponibili in cd e vinile.

I primi anni in radio

"The Rolling Stones - On Air" racconta i primi anni della band, compresi tra il 1963 e il 1965. In quel periodo il gruppo di Jagger e Richards frequentava spesso gli studi radiofonici della BBC, in cui venivano registrate le trasmissioni "Saturday Club", "Top Gear", "Rhythm and Blues" e "The Joe Loss Pop Show". In questo nuovo disco i fan potranno rivivere un vero e proprio pezzo di passato in cui la band si esibisce in brani storici come “Come On”, il singolo di debutto della band e prima hit nella scaletta per l’iconico Saturday Club, presentato dallo storico conduttore Brian Matthew. Proprio questa traccia è il primo estratto dell'album ed è disponibile ora sia in streaming che in digitale.

Tra cover e debutti

All'inizio della carriera, i Rolling Stones si imposero come prima formazione blues in Inghilterra, in grado di riempire club e ballrooms una serata dopo l’altra. Per questo, durante le partecipazioni in radio si sono esibiti subito in alcuni pezzi simbolo quali “Fannie Mae” del bluesman Buster Brown, “Hi Heel Sneakers” di Tommy Tucker e “Cops And Robbers” di Bo Diddley. Ma negli stessi anni non disdegnarono live rock 'n roll come “Roll Over Beethoven”, “Memphis, Tennessee” e “Beautiful Delilah”, classici del repertorio di Chuck Berry. Ovviamente a fianco di storiche cover, i Rolling Stones hanno spesso concesso agli ascoltatori assaggi grezzi dei loro singoli. Oltre alla già citata “(I Can’t Get No) Satisfaction”, tra le registrazioni raccolte in questo disco ci sono anche le versioni radio di “The Last Time” e “The Spider And The Fly”.

Un album impossibile senza la "Audio Source Separation"

Per riportare in vita lo spirito originale delle canzoni al momento della loro prima esecuzione radiofonica, i nastri sono stati sottoposti ad un processo di "Audio Source Separation" (separazione delle sorgenti audio). Questo ha comportato il de-missaggio delle registrazioni e il coinvolgimento dei tecnici degli studi Abbey Road al fine di restituire in modo ottimale i suoni strumentali e vocali di ciascuna traccia. La raccolta degli show inclusi in "The Rolling Stones - On Air" testimonia anche un legame particolare, quello tra la Bbc e il gruppo. Inoltre, il disco svela anche gli anni che hanno preceduto l'esplosione del successo dei Rolling Stones, divenuti in breve tempo "la più grande band rock 'n roll del mondo", come hanno potuto constatare anche gli spettatori accorsi a Lucca per ascoltarli in occasione del concerto italiano parte del “No Filter Tour”. "The Rolling Stones - On Air" sarà disponibile sia in cd che in vinile, in due versioni: una standard e una deluxe. Nella prima la tracklist contiene 18 brani, a cui nella seconda se ne aggiungono altri 14, tra cui la celebre "Everybody Needs Somebody To Love", interpretata 15 anni prima che Dan Aykroyd e John Belushi realizzassero la loro celebre versione per il film "The Blues Brothers".

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24