Usa, l'attore Dwayne Johnson: "Potrei candidarmi alla presidenza"

Dwayne Johnson, in arte The Rock (Getty Images)
2' di lettura

In un’intervista al magazine GQ, l'attore ed ex wrestler ha aperto alla possibilità di una futura carriera politica. Obiettivo? La Casa Bianca

Dopo il successo nel wrestling e quello al cinema, la corsa di Dwayne Johnson, in arte "The Rock", potrebbe proseguire sino alla Casa Bianca. In una lunga intervista rilasciata all'edizione americana del magazine GQ, l'attore ha infatti ammesso di accarezzare l'idea di una candidatura alle presidenziali statunitensi.

"Possibilità concreta"

In una lunga intervista concessa al magazine di GQ, l'ex wrestler ora volto della serie "Fast and Furious" ha spiegato che l’idea avrebbe cominciato a prendere piede un anno fa. Interrogato sull'ipotesi di abbandonare la carriera da attore più pagato del mondo e candidarsi come presidente degli Stati Uniti, The Rock ha chiosato: "Credo ci sia una possibilità concreta".


Johnson vs Trump

Johnson, che ritwittato l'intervista, non ha però specificato con quale partito vorrebbe presentarsi. Ma ha aggiunto: "Non voglio essere superficiale e promettere cose tipo un weekend di tre giorni o zero tasse". E anche se non si è scagliato direttamente contro Donald Trump, l'attore 45enne non ha fatto mancare le critiche: "Penso che avremmo bisogno di una leadership migliore". Poi, sulla chiusura delle frontiere e più in generale sulla politica del nuovo presidente nei confronti dell'immigrazione, ha detto di essere "completamente in disaccordo". "Credo nella sicurezza nazionale ma non penso che si debbano interdire gli immigrati – ha chiuso – credo nell'accoglienza. La nostra nazione è stata costruita e continua a essere forte per questo".

The Rock, dal wrestling al cinema

Nel lungo articolo, Johnson affronta anche altri temi come la famiglia, gli impegni da attore, l'allenamento quotidiano fatto per mantenere il suo fisico prestante e suoi progetti futuri. Johnson ha raggiunto la celebrità nei primi anni Duemila come wrestler, per poi ritirarsi dal ring (salvo sporadiche apparizioni) e cominciare la carriera nella recitazione, con una spiccata predilezione per i film di azione come quelli della serie "Fast and Furious", giunta ormai all'ottavo capitolo.

Leggi tutto