Primarie Pd, Orlando: "Buon lavoro a Renzi, ora centrosinistra largo"

2' di lettura

Il Guardasigilli ammette la sconfitta alle consultazioni e rilancia il progetto di una coalizione "per battere la peggior destra che questo Paese abbia conosciuto"

Andrea Orlando ha telefonato a Matteo Renzi per congratularsi per la vittoria alle primarie del Pd (TUTTI I VIDEO). "Gli ho augurato buon lavoro in una fase difficile del partito e del Paese", ha detto lo sfidante dell'ex premier, che ha anche ringraziato i suoi sostenitori a cui ha lanciato l'invito "a non smobilitare". "Sono convinto che la nostra posizione sarà presto la posizione di tutto il partito", ha detto il ministro della Giustizia, indicando come obiettivo la costruzione "di un centrosinistra largo in grado di metterci nelle condizioni di battere la peggior destra che questo paese abbia conosciuto".

"Risultato meglio delle aspettative, ma distante dal 2013"

Sui numeri Orlando ha sottolineato come "il risultato delle primarie va meglio di come ci si poteva aspettare ma non ci mette al riparo dalle incognite". "Il Pd ha perso un terzo dei propri iscritti e anche il risultato di oggi è comunque distante da quello realizzato nel 2013" ha spiegato. "Quindi tutti al lavoro tutti insieme per far vincere il Pd - ha continuato - Non è questo il momento di smobilitare perché sono convinto che la nostra proposta politica diventerà la posizone di tutto il partito democratico. Anche molti degli elettori di Renzi condividono l'esigenza di una costruzione di un centrosinistra in grado di mettere insieme anime diverse e tornare a essere competitivo nelle prossime tornate elettorali

Leggi tutto