Elezioni amministrative: si vota l'11 giugno, ballottaggi il 25

1' di lettura

Il ministro dell'Interno Minniti ha fissato la data. Oltre 9 milioni gli italiani chiamati alle urne in 1.021 comuni. Eleggono il sindaco anche 25 capoluoghi di provincia, tra cui 4 di regione: Palermo, Genova, Catanzaro e L'Aquila

La data è stata scelta: per le elezioni amministrative si vota domenica 11 giugno e gli eventuali ballottaggi saranno due settimane dopo, il 25 giugno. A fissare i giorni è stato, con un decreto, il ministro dell’Interno Marco Minniti.

Si vota in 1.021 comuni - Sono chiamati a scegliere i sindaci, i consigli comunali e i consigli circoscrizionali oltre 9 milioni di italiani. I comuni al voto sono 1.021, di cui 796 nelle regioni a statuto ordinario e 225 in quelle a statuto speciale. Le regioni a statuto speciale scelgono autonomamente la data, che può essere diversa da quella fissata dal ministero. Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige hanno scelto il 7 maggio (ballottaggi il 21). Tra i comuni che andranno alle urne, 153 hanno più di 15.000 abitanti e 858 meno. Al voto anche 25 comuni capoluogo di provincia, tra cui 4 capoluoghi di regione: Palermo, Genova, Catanzaro e L’Aquila.

Leggi tutto