Grenfell Tower, polizia: "Incendio partito da frigorifero difettoso"

3' di lettura

Si indaga per omicidio colposo: sotto esame tutte le società interessate alla costruzione e della manutenzione del palazzo. Il bilancio è di 79 tra morti e dispersi, ma non tutti i corpi potrebbero venire identificati. In Uk scoperti almeno altri 11 edifici a rischio 

 

L'incendio della Grenfell Tower, che lo scorso 14 giugno ha causato 79 tra morti e dispersi, è stato scatenato da un frigorifero difettoso. Lo ha confermato Fiona McCormack, sovrintendente della polizia metropolitana della capitale inglese nel corso di una conferenza stampa nella quale ha anche rivelato che il rivestimento usato nell'edificio non ha superato i test di sicurezza condotti dopo la tragedia.

Difficile idenfiticare tutti i corpi

Come riporta Sky News sono già stati sequestrati documenti e materiali a diverse organizzazioni e a sovrintendente ha spiegato che si indaga per il reato di omicidio colposo. "Stiamo anche indagando su ogni mancanza nelle norme anti-incendio, di sicurezza e per la salute e abbiamo messo sotto esame tutte le società al momento coinvolte nella costruzione e nella manutenzione della Grenfell Tower. McCormack ha anche ribadito l'invito a chiunque sia in possesso di informazioni o a persone che erano nel palazzo al momento dell'incendio di farsi avanti, spiegando che non ci saranno indagini sul loro status migratorio. "Ogni corpo intero è stato rimosso dall'edificio" ha spiegato la McCormick, secondo cui però, a causa di casi di subaffitto o persone ospitate negli appartamenti, non è certo che si possa arrivare a identificare tutte le vittime. 

Nel Regno Unito almeno altre 11 possibili Grenfell Tower

Nel frattempo emerge, dalla ricognizione ordinata dal governo May dopo la tragedia, come nel Regno Unito sarebbero ben undici le potenziali Grenfell Tower.  Migliaia di cittadini vivono nel momento nelle stesse condizioni in cui vivevano gli inquilini del palazzo andati a fuoco, ignari dei rischi che corrono. Dal giorno della strage sono stati stati almeno 600 gli edifici sottoposti all'inchiesta, nella capitale come altrove. Tutti con altezza superiore ai 18 metri di altezza, come lo era la Grenfell Tower. Tra questi per 11 sono risultati essere rivestiti dello stesso materiale, o di un materiale molto simile, del palazzo londinese: due strati di alluminio con in mezzo un terzo strato di polietilene infiammabile, il cui uso è sottoposto a restrizioni in paesi come gli Stati Uniti. A fare le prime ammissioni sul grande numero di edifici a rischio e' stata la stessa May, parlando ieri a Westminster

Test in corso in tutto il Paese

I test vanno avanti al ritmo di 100 al giorno, il che lascia pensare che il numero sia destinato ad aumentare, anche sensibilmente. Al momento  le autorità britanniche non forniscono elementi utili ad indicare di quali edifici si tratti, ma a Londra il municipio di Camden ha fatto sapere che le stesse ditte che si erano occupate della Grenfell Tower sono state impegnate nella ristrutturazione di un altro complesso, il Chalcots Estate a Swiss Cottage, nei quartieri nordoccidentali della Capitale. Il rivestimento, è stato fatto sapere, è già stato rimosso. Nel Chalcots Estate ci sono 717 unità abitative. Nella Grenfell Tower erano meno della metà.

 

Incendio alla Grenfell Tower. Tutti i video

Leggi tutto