Incendio in Portogallo, oltre 60 morti tra i quali 4 bambini

3' di lettura

Il violento incendio è divampato nell'area di Pedrogao Grande, nel distretto di Leiria. Le vittime sono in gran parte automobilisti rimasti intrappolati nelle auto. Soccorsi arrivati anche da Francia, Spagna e Italia. Proclamati tre giorni di lutto nazionale

Sono più di 60  i morti e 59 i feriti dell'incendio boschivo di Pedrogao Grande, nel distretto di Leiria nell'area centro occidentale del Portogallo. Tra le vittime, almeno 30 persone sono morte carbonizzate nelle loro auto bloccate dalle fiamme lungo la strada che collega Figueiro dos Vinhos a Castanheira de Pera, in alcuni casi intere famiglie. Ci sarebbero anche 4 bambini. Due persone sono vittime indirette del rogo, in quanto morte in un incidente stradale mentre scappavano dalle fiame. A rendere noto il bilancio dell'incendio il ministro dell'Interno, Jorge Gomes, secondo cui il rogo presenta ancora quattro fronti attivi. 59 i feriti, alcuni dei quali in gravi condizioni. Tra questi anche 4 pompieri. 

In base alle prime indagini il rogo si sarebbe innescato per cause naturali, in seguito alla caduta di fulmini su di un area boschiva resa secca dalla alte temperature - fino a 40 gradi - di questi giorni in Portogallo.

La più grande tragedia

Oltre 600 vigili del fuoco sono stati mobilitati per spegnere le fiamme. Molte persone hanno dovuto abbandonare le abitazioni nella zona. Il Portogallo è stato investito in questi giorni da un'ondata di caldo con temperature che hanno toccato anche i 40 gradi. Incendi boschivi sono in atto in diverse parti del Paese. "Drammaticamente si tratta - ha detto il premier portoghese, Antonio Costa, che segue i soccorsi dalla sede nazionale della Protezione civile - della più grande tragedia sul fronte degli incendi boschivi". Il governo di Lisbona ha dichiarato tre giorni di lutto nazionale.

Attivato meccanismo Ue di Protezione civile

Il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, ha annunciato su Twitter l'attivazione del meccanismo Ue di Protezione civile per il violento incendio di Pedrao Grande, nel Portogallo centrale. Alla lotta contro le fiamme partecipano ora anche uomini e mezzi inviati dalla Spagna, dalla Francia e dall'Italia. Messaggi di solidarietà sono arrivati da tutto il mondo, compreso il nostro Paese. "Nel rinnovare - ha detto il Capo dello Stato Sergio Mattarella, la piena e immediata disponibilitò dell'Italia, già avanzata dal Governo, ad offrire ogni forma di aiuto e sostegno ritenuti necessari, porgo a nome del popolo italiano e mio personale, sentimenti di profondo cordoglio".

 


Papa: vicinanza al caro popolo, preghiamo

Esprimo la mia vicinanza al caro popolo portoghese "colpito dall'incendio devastante" che ha causato morti, feriti e distruzione. "Preghiamo in silenzio" ha chiesto ai fedeli in piazza San Pietro da Papa Francesco durante l'Angelus.

Data ultima modifica 18 giugno 2017 ore 19:50

Leggi tutto