Sparatoria Virginia, Scalise in condizioni critiche. Trump in ospedale

3' di lettura

Resta grave il deputato repubblicano ferito da colpi di arma da fuoco ad Alexandria. Serviranno altre operazioni. Proseguono intanto le indagini sull'assalitore: viveva nella zona da mesi e ha agito con un fucile e una pistola

Resta in condizioni critiche e necessita ulteriori interventi il deputato repubblicano Steve Scalise, ferito mercoledì a colpi di arma da fuoco ad Alexandria, Virginia, mentre si allenava per un match di baseball tra membri del Congresso americano. Intanto è stato deciso che la partita tra gruppi parlamentari si terrà oggi, ma il Secret Service a sconsigliato a Trump di andare. Il presidente Usa, insieme alla moglie Melania, si è recato in serata a far visita in ospedale al deputato.

Scalise in condizioni critiche

Steve Scalise versa in condizioni critiche. Prima di entrare in sala operatoria era stato descritto dai medici e dal personale ospedaliero che lo ha assistito di buon umore e le sue condizioni erano considerate stabili. L’ultimo bollettino medico parla però di “condizioni critiche”. Secondo il MedStar Washington Hospital Center, Scalise "necessita di ulteriori operazioni”. Il deputato "ha subito un singolo colpo di fucile all'anca sinistra”, spiegano i medici. “Il proiettile ha viaggiato attraverso il bacino, fratturato le ossa, ferito gli organi interni e provocato sanguinamenti gravi. È stato trasportato in stato di shock al centro medico e sottoposto a un intervento immediato e una procedura aggiuntiva per fermare il sanguinamento. Ha ricevuto diverse unità di trasfusione di sangue”. (LE FOTO DELLA SPARATORIA)

Visita a sorpresa di Trump in ospedale 

Il presidente americano Donald Trump ha fatto una visita a sorpresa al MedStar Washington Hospital Center, dove è ricoverato Scalise. Il tycoon e la first lady Melania hanno portato due mazzi di fiori bianchi all'ospedale. Il presidente ieri aveva definito il deputato “un amico e un patriota”. Poi dopo aver lasciato l’ospedale ha scritto su Twitter “è un vero combattente”.

Match baseball tra dem e repubblicani si farà

Il tradizionale match di baseball tra democratici e repubblicani, organizzato ogni anno da 108 anni dai gruppi parlamentari in Congresso, non verrà cancellato ma si svolgerà come da programma nella giornata di giovedì a Washington nonostante la sparatoria di Alexandria. I rappresentanti dei due partiti a Capitol Hill hanno detto: “Non cederemo alla paura”, spiegando come comunque verranno innalzate tutte le misure di sicurezza attorno all’evento. Il Secret Service ha consigliato a Trump di non recarsi alla partita di baseball. “È meglio sia per la sua sicurezza che per quella degli altri”, ha fatto sapere il corpo che si occupa dell’incolumità del presidente americano. 

Le indagini: killer viveva in zona da mesi 

Proseguono intanto le indagini su James Hodgkinson, 66 anni, l’uomo responsabile della sparatoria, morto dopo essere stato colpito dalla polizia  È emerso che l'aggressore viveva nella zona da marzo, anche se aveva casa in Illinois. L'uomo ha agito armato di una pistola e di un fucile. Gli investigatori, che stanno scandagliando la vita privata di Hodgkinson, hanno lanciato una appello a chiunque abbia informazioni sul killer. Ieri molte indicazioni sono arrivate dal suo profilo Facebook, dove aveva criticato spesso Trump e una volta anche lo stesso Scalise. 

Leggi tutto