Melania e Barron Trump si trasferiscono alla Casa Bianca

Barron, Melania e Donald Trump alla Casa Bianca lo scorso aprile (Getty Images)
2' di lettura

Finito l'anno scolatisco, anche la first lady e il figlio hanno raggiunto il presidente a Washington. Era dal 1963 (ai tempi di Kennedy) che un bambino non risiedeva al 1600 di Pennsylvania Avenue 

Scuola finita: la famiglia si trasferisce. Melania e Barron raggiungono Donald Trump alla Casa Bianca. Fino a ora, la first lady e il figlio erano rimasti nella loro residenza abituale, nella Trump Tower di New York, anche per permettere a Barron il completamento dell'anno scolastico.

La first lady a distanza

Mai prima di Melania una first lady aveva lasciato che il consorte si trasferisse a Washington da solo. Ma la coppia ha preferito che Barron, 11 anni, terminasse la quinta elementare della Columbia Grammar e Preparatory School, esclusiva scuola dell'Upper West Side di Manhattan. Adesso, venendo incontro alla tradizione, Melania ha traslocato nella sua “nuova casa” (come ha confermato, con tanto di hashtag, in un tweet dall'account ufficiale @FLOTUS). Il rapporto tra la coppia e le residenze resta comunque singolare: lo stesso Trump ha preferito le proprie magioni private anche per gli incontri ufficiali. Un esempio su tutti: il presidente cinese Xi Jinping è stato ospitato a Mar-a-Lago, la lussuosa villa di Palm Beach.

 

Un nuovo stile 

Barron e Melania sono arrivati in elicottero, portando con sé alcuni bagagli. Il "first son" ha sfoggiato una maglietta con su scritto "The expert". La maggior parte del trasloco, però, era già stata completata con una carovana di furgoni e qualche ritocco allo stile delle stanze private. Melania ha infatti chiesto alla designer Tham Kannalikham di modificare “con eleganza e comfort” lo stile di alcuni locali. Melania avrebbe quindi preferito un aspetto più sobrio rispetto allo sfarzo che contraddistingue l'appartamento della Trump Tower.

Un bambino alla Casa Bianca

L'arrivo a Washington di Barron è, a suo modo, un piccolo evento. Perché è dal 1963 che un bambino non entra alla Casa Bianca. Il precedente è illustre: il presidente era John Fitzgerald Kennedy e quel bambino, di appena tre anni, era John Fitzgerald Kennedy Jr., protagonista di una storica foto nella quale sbuca dalla scrivania dello studio ovale, ai piedi del padre. Da allora, altri presidenti hanno portato i giovanissimi figli al numero 1600 di Pennsylvania Avenue. Ma si è sempre trattato di femmine. Nel 2009, quando Barack Obama venne eletto, le figlie Malia e Natasha avevano undici e otto anni.  

Leggi tutto