Russiagate, Trump attacca Comey su Twitter: "È una gola profonda"

2' di lettura

Il presidente americano Donald Trump attacca James Comey, ex capo dell’Fbi, su Twitter. “Nonostante tante false affermazioni e bugie, totale e completa discolpa… e WOW, Comey è una gola profonda!”, ha scritto il leader della Casa Bianca.


L’attacco il giorno dopo l’interrogatorio di Comey

La reazione di Trump è arrivata il giorno dopo l’interrogatorio di Comey davanti alla Commissione intelligence del Senato. L’ex capo dell’Fbi, licenziato dal presidente Usa nel maggio scorso, ha risposto sul Russiagate in diretta tv, davanti al Congresso e all'opinione pubblica mondiale. Comey durante l’audizione ha ammesso di non aver ricevuto “nessun ordine esplicito di insabbiare l'inchiesta” sulle interferenze russe nelle elezioni presidenziali di novembre, ma ha accusato Trump di averlo licenziato per non aver ceduto alle sue pressioni e per non aver mollato le indagini sull'ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn (coinvolto nel Russiagate). Ha anche accusato il tycoon di essere stato “un bugiardo”: "L'amministrazione ha semplicemente mentito, ha deciso di diffamare me e l'Fbi” per giustificare la mia cacciata, si è  sfogato Comey. Che ha rilanciato anche l'allarme sulle interferenze di Mosca: "Non c'è alcun dubbio che la Russia abbia interferito nelle elezioni americane. E lo farà ancora".

Leggi tutto