Manchester, papà scrive ad Ariana Grande: “Prenditi cura di te stessa”

2' di lettura

Il produttore Patrick Neill Millsaps, padre di tre figlie, ha scritto alla cantante americana per darle alcuni consigli dopo la strage avvenuta a margine del suo concerto: “Non hai nulla di cui scusarti. Dì a tutti gli ‘esperti’ di andarsene, stai con i tuoi cari”

Lui stesso li ha definiti “i consigli non richiesti di un tizio grasso della Georgia che ama le sue figlie”. Il produttore cinematografico Patrick Neill Millsaps, fondatore e amministratore delegato della casa di produzione Londonderry, dopo l’attentato di Manchester ha scritto una lettera divisa in tre punti, diffusa su Twitter, alla cantante americana Ariana Grande dove la incoraggia a prendersi il suo tempo per elaborare ciò che è successo dopo il suo concerto.

“Non scusarti”

Millsaps inizia dicendo che, avendo tre figlie adolescenti, Ariana Grande è “una di famiglia” e che per questo, dopo aver letto il tweet postato dalla cantante dopo la strage, sente di “dover mettere le cose in chiaro”. Secondo il produttore la ragazza non ha “nulla di cui scusarsi”: “Non sei responsabile per l’azione di un pazzo codardo che ha commesso un atto odioso vicino a te più di quanto lo saresti di un disastro naturale o di un gesto di uno stupido vicino al tuo hotel”.

“Manda via gli esperti”

“Sarai circondata da esperti che stanno ‘studiando’ le tue prossime mosse (io ero uno di loro). Dì a tutti di andarsene per un mese e chi ti chiamerà in questi 30 giorni sarà licenziato. Gli ‘esperti’ non sanno minimamente cosa stai passando”. Secondo Millsaps, la cantante deve cercare il supporto della famiglia, degli amici e di Dio: “Te lo meriti”.

“Quando vorrai torna a cantare”

Infine il produttore invita Ariana Grande a tornare a cantare solo quando si sentirà pronta per farlo: “La musica è il linguaggio internazionale della pace. Ogni volta che apri bocca e condividi con il mondo il dono che Dio ti ha dato rendi questo mondo schifoso un po’ meno schifoso. Prenditi cura di te stessa, i tuoi fan non andranno da nessuna parte”.

Attentato Manchester, tutti i video
Guarda tutti i video

Leggi tutto