Usa sganciano la “madre di tutte le bombe”. Uccisi 82 miliziani Isis

1' di lettura

In un raid aereo in Afghanistan, le forze statunitensi hanno usato per la prima volta in combattimento la bomba GBU-43, conosciuta come “Mother of all bombs" (MOAB). Trump: "Grande successo". Talebani: Usa criminali

Gli Stati Uniti hanno sganciato nell'Afghanistan orientale una bomba GBU-43, conosciuta anche come “Madre di tutte le bombe”. Il raid, secondo quanto dichiarato dalla Casa Bianca, è stato effettuato contro una serie di grotte e tunnel usati dai militanti dello Stato Islamico."Un'altra missione di successo, sono molto orgoglioso dei nostri militari". Così Donald Trump ha risposto a domande dei giornalisti sulla "superbomba", sottolineando che i militari hanno la sua "totale autorizzazione", cioe' carta bianca. I talebani afghani hanno invece condannato, con un comunicato, il lancio sottolineando che si tratta di "un attacco perpetrato da criminali internazionali". 

Data ultima modifica 14 aprile 2017 ore 16:30

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24