Il volo è in overbooking, passeggero trascinato via a forza

2' di lettura

L'incidente è accaduto a Chicago: l'uomo aveva pagato il biglietto ma la United Airlines, che aveva fatto prenotare più posti di quelli disponibii, lo ha costretto ad abbandonare il velivolo

Un passeggero di origine cinese è stato trascinato via a forza da un aereo della United Airlines in partenza da Chicago verso Louisville perché il velivolo era in overbooking: i posti a disposizione erano infatti meno di quelli venduti dalla compagnia americana. A documentarlo, alcuni passeggeri che hanno realizzato un video dell'accaduto col cellulare, diventato presto virale.

La dinamica

Secondo quanto hanno raccontato alcuni dei viaggiatori, United Airlines ha prima cercato dei passeggeri che volontariamente accettassero di cedere il proprio posto e di partire con il volo successivo, quindi ha deciso di selezionare delle persone a caso. Tra questi c'era l'uomo, che ha dichiarato di essere un medico. Il giorno dopo doveva visitare dei pazienti - ha spiegato - e per questo ha rifiutato di lasciare il suo sedile. A quel punto gli impiegati della compagnia aerea lo hanno trascinato fuori di peso con una violenza che ha turbato gli altri presenti. Nel video diventato virale, infatti, si sente l'uomo urlare e lamentarsi, sotto gli occhi esterrefatti degli altri passeggeri a bordo.

Le reazioni

"Si tratta di un evento sconvolgente per tutti noi", ha commentato l'amministratore delegato (Ceo) della United Airlines, Oscar Munoz, in un comunicato, assicurando che la società si sta muovendo con urgenza per lavorare con le autorità e condurre anche una propria indagine sull'incidente. Nel frattempo si sono sollevate proteste in rete, in particolare di persone di nazionalità cinese, per il trattamento subito dall'uomo.

 

Leggi tutto