Dortmund, tre esplosioni davanti al pullman del Borussia: ferito un giocatore

2' di lettura

Rinviata la partita di Champions League contro il Monaco. Ancora ignota la matrice del gesto ma finora nessun indizio farebbe pensare a un atto terroristico

A poco meno di un'ora dall'inizio della partita di Champions league contro il Monaco, tre esplosioni hanno colpito l'auobus della squadra tedesca del Borussia Dortmund.

Un giocatore ferito

Le detonazioni, secondo quanto riferiscono i media tedeschi, hanno causato il ferimento di un giocatore, lo spagnolo Marc Batra, per via dei vetri del mezzo che si sono rotti e lo hanno colpito. Batra sarebbe comunque in buone condizioni. La squadra è arrivata 'in sicurezza' allo stadio, ma le autorità hanno deciso il rinvio del match a domani alle 18.45. Ai tifosi è stato chiesto di restare sugli spalti e 'mantenere la calma'.   

Media: "Probabili bombe carta"

Le esplosioni, con ogni probabilità bombe carta, avrebbero colpito l'autobus mentre portava i giocatori del Borussia verso lo stadio Signa Iduna Park della città del Nord-Reno Vestfalia. A quanto riferiscono i media tedeschi, il pullman sarebbe stato danneggiato in due parti. L'esplosivo sarebbe stato deposto sulla strada che dall'hotel dove la squadra era riunita porta all'impianto. 

Si indaga sulla matrice dell'accaduto

In un clima di paura e ancora di grande confusione, la polizia sta verificando dove siano avvenute le esplosioni: "Non è noto dove fossero gli ordigni, lo stiamo verificando", ha risposto all'Ansa un portavoce, sottolineando che non sono ancora chiare la dinamica e la matrice dell'accaduto. Secondo fonti della sicurezza non vi sarebbe comunque nessun indizio finora che faccia pensare a un atto terroristico.

Data ultima modifica 11 aprile 2017 ore 23:00

Leggi tutto