Serbia, l’europeista Vucic trionfa alle elezioni presidenziali

Il premier uscente Aleksandar Vucic ha vinto le elezioni presidenziali in Serbia (Ansa)
1' di lettura

Il premier uscente ha vinto con più di due milioni di voti, confermando le previsioni della vigilia. Secondo i dati non definitivi ha raccolto circa il 55% delle preferenze lasciando il primo degli sfidanti al 16%

Il premier serbo Aleksandar Vucic ha trionfato alle elezioni presidenziali. Un successo annunciato nei sondaggi della vigilia e confermato dai dati ufficiali che gli danno una percentuale intorno al 55% delle preferenze. "Sono molto orgoglioso di aver conseguito una vittoria pulita e incontestabile, 2 milioni di serbi sono con me”, ha detto Vucic a risultato acquisito. "I serbi si sono detti per la continuazione delle riforme e per andare avanti sulla strada dell'integrazione europea". 

 

La vittoria del filo-europeista - L'affluenza si è fermata al 50%. Vucic, che è premier dal 2014, ha messo l'integrazione con l’Europa al primo posto nella sua agenda. Negli anni si è trasformato da ultra-nazionalista a sostenitore di posizioni molto più moderate e apertamente filo-europeiste. Si è guadagnato così i favori dell'Europa, a cominciare dalla cancelliera Angela Merkel. Ma allo stesso tempo ha mantenuto buoni rapporti con la Russia di Vladimir Putin.

 

Vucic: sarò il presidente di tutti - Il trionfatore delle presidenziali in Serbia ha detto di voler essere "il presidente di tutti" e di volersi occupare di tutti i cittadini, sia di quelli che hanno votato per lui sia di quelli che non lo hanno fatto. "Lotterò per la buona reputazione della Serbia”. Ringraziando il presidente uscente Tomislav Nikolic, Vucic ha annunciato la formazione di un nuovo governo entro i prossimi due mesi.

 

Hahn si congratula - Il commissario Ue all'allargamento Johannes Hahn si è congratulato con Aleksandar Vucic per la sua vittoria. "Faccio gli auguri a Vucic per la sua elezione alla presidenza della Serbia con un risultato convincente", ha scritto Hahn sul suo profilo Twitter. Il commissario si è rallegrato per la futura "collaborazione con il nuovo presidente, nel cammino verso l'adesione della Serbia alla Ue". "Serbia e Ue - meglio insieme", ha aggiunto Hahn.

 

 

I risultati delle urne - Alle spalle di Vucic, molto distanziato e con una percentuale di circa il 16% di consensi, si è piazzato Sasha Jankovic, seguito dal giovane e eccentrico campione dell'anti-politica e anti-establishment Luka Maksimovic, con poco più del 9%, mentre al quarto posto figura l'ex ministro degli esteri Vuk Jeremic che avrebbe ottenuto il 5,5%. 

 

Confermando la sua eccentricità e spirito provocatorio, Luka Maksimovic (arrivato terzo alle urne) si era dichiarato vincitore pochi minuti dopo la chiusura dei seggi. "Abbiamo stravinto con oltre il 67%", ha detto. Al suo quartier generale hanno immediatamente preso a festeggiare con canti, balli e fuochi artificiali.

 

Leggi tutto