Emma Watson nel mirino degli hacker: rubate foto private

Foto Kika Press
1' di lettura

Non si tratterebbe di immagini di nudo, ma di scatti realizzati durante una prova abiti con una stylist. L'attrice ha sporto denuncia e intenterà una causa

Emma Watson è l’ultima Vip vittima degli hacker. Secondo quanto rivela il The Guardian, l’attrice avrebbe subito un furto di foto da pirati informatici. Non si tratterebbe di scatti che la ritraggono nuda, ma di immagini che risalgono a due anni fa in occasione di una prova abiti con uno stilista. Le foto sarebbero poi state diffuse sul cosiddetto “dark web”. “Gli avvocati sono stati informati”, ha detto l’addetto stampa di Watson, “e noi non intendiamo commentare ulteriormente”.

 

I precedenti: le foto rubate alle star nel 2014 - L’episodio rimanda a quanto accaduto nel 2014, quando sono state rubate le foto a diverse star, tra cui l’attrice e protagonista di "Hunger Games", Jennifer Lawrence. Per quei furti è stato condannato a nove mesi di prigione Edward Majerczyk, ritenuto il responsabile dell’hackeraggio.

 

Le minacce a Watson - Emma Watson è da tempo oggetto di critiche e minacce sul web. Le intimidazioni si sono intensificate da quando l'attrice di "Harry Potter" e "La bella e la bestia" ha tenuto un discorso all’Onu, come ambasciatrice per le donne, sulla parità di genere. In quell’occasione, all’attrice era stato detto che sarebbero state svelate delle foto che la ritraevano nuda. Ma lei aveva commentato così: ”Sapevo che non era vero. Sapevo che le foto non esistevano”. L'ultima polemica che la riguarda è il polverone sollevato sempre in rete dopo la pubblicazione del numero di marzo di Vanity Fair, che la ritrae col seno parzialmente scoperto. Immagine che, secondo i detrattori, scredita definitivamente i suoi presunti principi femministi.

 

Leggi tutto