Corea del Sud: destituita presidente Park. Scontri in piazza, 2 morti

1' di lettura

Dopo la decisione dell'Alta corte, decade la presidente: è stata responsabile della "fuga di molti documenti riservati"

La Corte costituzionale sudcoreana ha approvato l'impeachment per la presidente Park, che decade dal suo incarico: è stata responsabile della "fuga di molti documenti riservati" e la sua confidente-sciamana Choi si è "immischiata in affari di Stato", spiegano i giudici. Dopo la decisione della Corte costituzionale, a Seul si sono registrati scontri tra la polizia e i sostenitori della presidente rimossa: due manifestanti sono morti.

 

LE IMMAGINI

 

 

La presidente Park era stata messa sotto accusa nel dicembre scorso dal Parlamento. Lo scandalo che ha portato alla fine della presidenza Park ruota attorno alla figura di Choi Soon-il, amica e confidente della leader, che secondo l'accusa avrebbe ottenuto tangenti per 70 milioni di dollari grazie alla sua influenza sulla presidente. L'inchiesta ha investito anche il mondo dell'imprenditoria, a cominciare dalla Samsung, il cui erede è stato arrestato nelle scorse settimane

Data ultima modifica 10 marzo 2017 ore 08:17

Leggi tutto