Trump nomina il conservatore Gorsuch giudice della Corte suprema

1' di lettura

Quarantanove anni, è il più giovane giudice della Corte suprema degli ultimi 25 anni. La sua nomina deve ora essere confermata dal Senato. I democratrici avanzano "seri dubbi" sulla sua figura

Donald Trump ha annunciato in diretta tv dalla Casa Bianca la decisione di nominare giudice della corte suprema Neil M. Gorsuch. Conservatore, 49 anni, del 10/mo circuito d'appello federale di Denver, Gorsuch è il più giovane giudice della Corte suprema dell'ultimo quarto di secolo. La sua nomina va a ricoprire il posto del defunto giudice della corte suprema Antonin Scalia e deve ora essere confermata dal Senato (Trump presidente: tutti i video).

 

 

Democratici verso l'ostruzionismo - Gorsuch, finalista in una rosa di 21 candidati, è un magistrato dal curriculum brillante, nominato come giudice federale da George W. Bush e approvato in modo bipartisan, senza alcuna obiezione: una circostanza che però non basta per garantirgli il disco verde del Senato perché i democratici sono sul piede di guerra su tutti i fronti e potrebbero decidere di boicottare la nomina come hanno fatto i repubblicani con Merrick Garland, scelto da Barack Obama dopo la morte di Scalia. Tanto più che alcune fonti sostenevano che Trump avrebbe usato la nomina di Gorsuch per mandare un messaggio all'ottantenne Anthony M. Kennedy, di cui è  stato un collaboratore, rassicurandolo che potrebbe dimettersi senza timori, dando così al presidente la possibilita' di una seconda nomina.

 

Leader dem al Senato: "seri dubbi" su Gorsuch - Charles Schumer, leader della minoranza dem al Senato, ha già aperto il fuoco di sbarramento, sostenendo di avere "seri dubbi" che Gorsuch appartenga al "mainstream legale". Il giudice, ha aggiunto, "ha ripetutamente preso le parti delle società contro i lavoratori, ha dimostrato ostilità verso i diritti delle donne e, cosa piu' preoccupante, ha aperto un approccio ideologico alla giurisprudenza che mi rende scettico sul fatto che possa essere un giudice forte, indipendente nella Corte".

Leggi tutto