William e Harry vogliono una statua per Diana a 20 anni dalla morte

1' di lettura

I principi della famiglia reale britannica hanno commissionato una scultura che ricordi la madre, scomparsa in un incidente stradale a Parigi, nell’agosto 1997. “E’ il momento di riconoscere il suo impatto positivo”, hanno dichiarato. L’opera sarà collocata nel giardino di Kensington Palace e anche la regina Elisabetta ha dato il suo parere favorevole

I principi William e Harry hanno commissionato una statua in ricordo della madre, la principessa Diana, a 20 anni dalla sua morte. I due figli hanno detto che "è giunto il momento di riconoscere il suo impatto positivo in Gran Bretagna e nel mondo" dedicandole una statua. La scultura permanente verrà collocata a Kensington Palace, a lungo residenza di Lady D dopo il suo divorzio dal principe Carlo. 

 

Elisabetta è d'accordo - "Nostra madre - hanno dichiarato William e Harry in un comunicato - ha toccato la vita di così tante persone. Speriamo che la statua aiuti quelli che visiteranno Kensington Palace a riflettere sulla sua vita e la sua eredità". Nel comunicato si aggiunge anche che la regina Elisabetta "appoggia" l'iniziativa dei nipoti. 

 

Un portavoce del palazzo ha precisato che lo scultore sarà scelto da una commissione di sei persone, tra le quali la sorella di Diana, lady Sarah McCorquodale. I costi della statua saranno coperti dai due principi.

 

20 anni fa l'incidente mortale - Diana morì in un incidente stradale a Parigi il 31 agosto 1997 quando William aveva 15 anni e Harry 12. Finora la principessa era ricordata solo con una fontana al centro di Hyde Park, che però è stata chiusa innumerevoli volte dopo la sua inaugurazione nel 2004 perché, come stabilito da un’apposita commissione, “è mal concepita e mal eseguita".

 

Leggi tutto
Prossimo articolo