Air Berlin in bancarotta, ma governo tedesco assicura: voli garantiti

2' di lettura

"Nessun problema per chi ha già acquistato i biglietti", garantisce l'esecutivo tedesco. Lufthansa si è detta interessata "all'acquisto di alcune attivià" della compagnia

La compagnia aerea tedesca Air Berlin ha annunciato di aver chiesto l'apertura di una procedura d'insolvenza dopo che il suo azionista di maggioranza, Etihad, ha deciso di non volerla più "sostenere finanziariamente". Gli aerei, fa sapere una nota, continueranno comunque a volare.

"Il governo, Lufthansa e altri partner", si legge ancora nel comunicato, "sosterranno Air Berlin nei suoi sforzi di ristrutturazione". In particolare, Lufthansa si è detta interessata "all'acquisto di alcune attività" della compagnia.

Bancarotta ma voli garantiti

La compagnia è in fallimento dopo che Ethiad, il suo azionista di maggioranza, ha annunciato di non avere più finanziamenti disponibili. Il ministro dell'Economia tedesco ha comunque assicurato che il governo garantirà un prestito di 150 milioni di euro per proseguire i voli. Almeno per ora. "Siamo in un momento - ha detto - in cui decine di migliaia di viaggiatori e turisti si trovano i molteplici luoghi di vacanza in tutto il mondo. I voli di ritorno di questi viaggiatori in Germania con Air Berlin non sarebbe stato altrimenti possibile". La compagnia ha dichiarato che con la chiusura dei fondi da parte di Ethiad non c'è altra possibilità per il futuro di Air Berlin.

Interesse Lufhtansa

"Il governo, Lufthansa e altri partner - si legge intanto ancora nel comunicato deella compagnia tedesca - sosterranno Air Berlin nei suoi sforzi di ristrutturazione". In particolare, Lufthansa si è detta interessata "all'acquisto di alcune attività" della compagnia. 

Leggi tutto
Prossimo articolo