Cara di Mineo, città di migranti con 1650 studenti: FOTO

Tremila ospiti, 380 dipendenti, più centinaia di persone tra volontari, militari e forze dell'ordine. E' un piccolo paese nella Piana di Catania il Centro accoglienza richiedenti asilo, il più  grande d'Europa
  • cara mineo
    Un momento di vita quotidiana nel Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Mineo (Catania) Speciale migranti
  • Tremila migranti, 380 dipendenti, più centinaia di persone tra volontari, militari e forze dell'ordine Speciale Migranti
  • E' un piccolo paese nella Piana di Catania il Centro accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Mineo Speciale migranti
  • Al Cara di Mineo ci sono 42 classi che impegnano 1.650 studenti con un obiettivo principale: imparare l'italiano. Lezioni cinque giorni su sette Speciale migranti
  • Ma non tutte le storie del Cara sono a lieto fine. Nella struttura ci sono persone che hanno perso genitori, figli, amici. Storie struggenti di un dolore che il tempo non riesce a lenire Speciale migranti
  • Cercano di aiutarli gli psicologi che lavorano nella struttura, dove sono nati anche tanti bambini. In 88 tra un giorno di vita e 5 anni sono ospiti della zona 'mamma' Speciale migranti
  • Di fronte in un ufficio ci sono i legali del centro che spiegano diritti e doveri ai migranti. Accanto si istruiscono le pratiche per le richieste di concessione dei visti per lo status di rifugiato. La gente in fila all'ombra attende il turno di essere sentita dalla commissione Speciale migranti
  • Per i migranti c'è anche la possibilità di redigere curriculum per essere inseriti nel mondo del lavoro: "Abbiamo avuto anche grandi professionisti - dice una delle vice direttrici del Cara, Ivana Galanti - adesso la maggior parte sono artigiani, braccianti, muratori" Speciale migranti
  • "Il nostro obiettivo - sottolinea il direttore ed ex commissario del Cara, Giuseppe Di Natale - è di fare accoglienza e di puntare tutto sull'umanità e sul contatto con il territorio". "Il modello Cara messo in campo dal governo dal punto di vista del servizio funziona, ed è un esempio di uno Stato, quello Italiano, che sta dimostrando al mondo un impegno fuori dal comune, capace di salvare e accogliere vite umane con una solidarietà che si trova in pochi Paesi al mondo" Speciale migranti
  • Ivana Galanti (D), una delle vice direttrici del Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo di Mineo (Catania) Speciale migranti