Vaccini, mamme in piazza per la libertà di scelta: FOTO

Manifestazioni in diverse città contro l'arrivo del provvedimento che reintroduce l'obbligo di vaccinazione per le iscrizioni a scuola. La questione, spiegano, "non è vaccino no o vaccino sì, ma vaccino come”
  • ©Fotogramma
    3 giugno 2017 - In diverse città si sono svolte manifestazioni di protesta contro l'arrivo del provvedimento che reintroduce l'obbligo di vaccinazione per le iscrizioni a scuola (nella foto, Milano)
  • Alle proteste di sabato 3 giugno per la libertà di scelta vaccinale se ne aggiungerà una nazionale che si svolgerà la prossima settimana, nel pomeriggio di domenica 11 giugno a Roma (nella foto, Torino)
  • Oltre alla manifestazione nazionale è previsto un presidio permanente sotto la sede del ministero della Salute (nella foto, Aosta)
  • Per favore non definiteci 'no vax'", ha spiegato Serena Tessaro, una delle organizzatrici della manifestazione siglata Comilva (Comitato italiano libertà vaccinale), #genitori del no obbligo - Lombardia e altre associazioni. "Non siamo assolutamente contro - ha precisato -. Almeno metà delle persone scese in piazza hanno sottoposto i loro bimbi alla vaccinazioni obbligatorie” (nella foto, Aosta)
  • Per noi - ha proseguito Serena Tessaro - le vaccinazioni sono un presidio importantissimo e su questo non si discute, ma come tutti i presidi sanitari vanno 'dosati' sulla persone" (nella foto, Milano)
  • Insomma per chi è sceso in una delle 21 piazze di tutta Italia, spiega ancora la giovane mamma, la questione "non è vaccino no o vaccino sì, ma vaccino come" (nella foto, Torino)