Treno deragliato, pendolare a Sky TG24: "Ero nella carrozza devastata"

2' di lettura

Il racconto di un passeggero che utilizza tutti i giorni la linea dove è avvenuto l'incidente nei pressi di Pioltello: "Il convoglio è uscito dai binari ed è andato avanti così per 2-3 minuti. Ero al centro della carrozza che si è accartocciata. Grazie a Dio sono salvo"

“Mi trovavo al centro della carrozza devastata dall’impatto. Grazie a Dio, sono vivo”. È ancora scosso il passeggero del treno della linea Cremona-Milano deragliato questa mattina all’altezza di Pioltello. Il bilancio è di 3 morti e 5 feriti gravi (FOTO). A Sky TG24 l’uomo, uscito indenne dall’incidente, ha raccontato che il viaggio è stato regolare fino a Treviglio: “Passato Treviglio, eravamo quasi a Pioltello, non so cos’è successo, è uscito dal binario ed è andato avanti così per 2-3 minuti. Tremava tutto il treno e si sentivano colpi”. Poi “è saltata la corrente, si è spento tutto, qualcuno ha cercato di tirare il freno a mano del treno e ci siamo trovati tutti assieme, tutti attaccati. Un signore vicino a me si è rotto la gamba, una signora si è rotta la caviglia”, racconta il pendolare.

"Andava a velocità normale"

L’uomo esclude che il treno andasse troppo veloce: “Il treno è arrivato a Treviglio puntuale alle 6.43 ed è ripartito alle 6.45, preciso. Andava a velocità normale, né troppo lento né troppo forte. Non so cos’è successo, se ha sbagliato il binario… non lo so”. Il treno è utilizzato abitualmente da tantissimi pendolari, come conferma il passeggero: “Il treno era pieno perché a Treviglio salgono tantissime persone, tutte persone che vanno a lavoro, vanno a scuola. Io stesso prendo questa linea tutti i giorni. È sempre pieno. Ma è sempre andato tutto bene, è la prima volta che succede una cosa del genere”. (LE FOTO DALL'ALTO)

Data ultima modifica 25 gennaio 2018 ore 12:48

Leggi tutto
Prossimo articolo