Giornata mondiale dei poveri: domenica in 1.500 a pranzo col Papa

Papa Francesco pranzerà con 1.500 persone domenica 19 novembre (Getty Images)
3' di lettura

Il 19 novembre sono attesi a Roma 4mila pellegrini tra bisognosi e volontari. Saranno in parte ospitati dal Pontefice e in parte destinati a mense, seminari e collegi

Si celebrerà il prossimo 19 novembre la prima Giornata Mondiale dei poveri, istituita da Papa Francesco a conclusione del Giubileo della Misericordia. Quel giorno, dopo la messa delle 10 nella Basilica di San Pietro, il Pontefice ospiterà a pranzo 1.500 tra bisognosi, persone meno abbienti e poveri, provenienti da varie Diocesi italiane e del mondo.

Il banchetto

L'evento si terrà nell'Aula Paolo VI e sarà accompagnato dalla Banda della Gendarmeria Vaticana e dal coro “Le Dolci Note”, composto da bambini dai 5 ai 14 anni. Gli invitati saranno serviti da 40 diaconi della Diocesi di Roma e da circa 150 volontari provenienti dalle parrocchie di altre Diocesi. Il menù comprenderà gnocchetti sardi padellati con pomodoro, olive e formaggio, bocconcini di vitello con verdure, polenta e broccoli di Bassano, tiramisù alla veneta, acqua, aranciata e caffè.

La Giornata Mondiale

La Giornata Mondiale dei poveri è stata ideata da Papa Francesco a conclusione del Giubileo della Misericordia per dare l'esempio di una comunità cristiana chiamata a tendere la propria mano ai deboli, agli uomini e alle donne cui viene calpestata la dignità. Per l'occasione a Roma arriveranno oltre 4mila persone tra bisognosi e personale di associazioni di volontariato. Ci saranno, oltre alle diocesi laziali, anche pellegrini provenienti da Parigi, Lione, Nantes, Angers, Beauvais, Varsavia, Cracovia, Solsona, Malines-Bruxelles e Lussemburgo. Oltre alle 1.500 persone che pranzeranno col Pontefice, fa sapere in una nota il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, altre 2.500 saranno trasferite presso mense, seminari e collegi cattolici di Roma.

Il presidio sanitario solidale

Per organizzare la giornata, il Pontificio Consiglio si è rivolto ad alcune associazioni di volontariato (quali la Caritas, la Comunità di Sant'Egidio, l'Ordine di Malta, i Nuovi Orizzonti, la Comunità Giovanni XXIII, l'Associazione Fratello 2016, le Opere Antoniane di Roma, le ACLI Roma, i Gruppi Vincenziani di Volontariato), ma anche alle realtà vicine alle persone emarginate e alle parrocchie. Tra le iniziative in preparazione alla Giornata, c'è anche un presidio sanitario solidale, attivo da lunedì 13 a domenica 19 novembre, dalle 9 alle 16, in piazza Pio XII. In questa area medica saranno effettuate gratuitamente, per tutti coloro che lo richiederanno, analisi cliniche e visite specialistiche di cardiologia, di dermatologia, di infettivologia, di ginecologia e di andrologia.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24