Maltempo, neve in Emilia e Toscana. Fiocchi anche a Bologna. METEO

5' di lettura

Venti molto forti e brusco calo delle temperature su quasi tutta la Penisola. Raffiche fino a 100 chilometri orari imperversano da Nord a Sud. I fiocchi cadono anche a bassa quota, specie sull'Appennino. LE FOTO INVIATE A SKY TG24 -  LE PREVISIONI

È arrivata sull’Italia la preannunciata ondata di maltempo, con vento, pioggia, neve anche a quote basse e in generale un brusco calo delle temperature. I fiocchi hanno cominciato a cadere sul Trentino sopra i mille metri, ma la neve è arrivata anche a Bologna e sulle zone collinari e appenniniche dell’Emilia-Romagna, dove l'allerta meteo è prevista per tutta la giornata. Il vento ha caratterizzato la nottata tra domenica e lunedì e continua a imperversare sulla Penisola, sia al Nord che al Sud. A Trieste la bora sferza la costa con raffiche fino a 100 chilometri orari. Il vento spazza anche il litorale romano e ha causato ritardi e spostamenti del porto d’attracco per alcuni traghetti diretti in Sardegna.

Fiocchi di neve a Bologna

Durante la mattinata la neve ha cominciato a cadere anche a Bologna. Pioggia mista a neve è stata registrata nel Faentino e nel Cesenate e in pianura nel Bolognese. Nevica anche sulle zone collinari e appenniniche della regione, sulla E45 e in alcuni tratti dell'Autostrada del Sole tra Bologna e Firenze, specie nei dintorni di Fiorenzuola. Il vento forte ha imperversato sul Ferrarese e Ravennate. A Ravenna, per il vento che sta superando i 40 nodi, è stato sospeso il traghetto tra Marina di Ravenna e Porto Corsini. A causa delle avverse condizioni atmosferiche, spiega l'Anas in una nota, sulla strada statale 12 'Dell'Abetone e del Brennero' il traffico è rimasto bloccato in entrambe le direzioni fra le località di Pavullo e Serramazzoni, in provincia di Modena, a causa di un mezzo pesante finito fuori strada. L’allerta meteo è prevista fino alla mezzanotte di oggi.

Sul Monte Rosa -28,9 gradi

Sul Piemonte solo veloci precipitazioni, seguite dai venti di Föhn con il ritorno del sereno. In picchiata le temperature, sotto lo zero anche in Piemonte. A Capanna Margherita, il rifugio più alto d'Europa sul Monte Rosa, il termometro è sceso a -28,9 gradi. Minime sotto lo zero su tutto l'arco alpino (-7 a Sestriere, -1 a Bardonecchia), mentre a Torino si sono fermate a 3,4 gradi, ma nei prossimi giorni le temperature scenderanno ancora, con gelate diffuse anche a bassa quota. Secondo le previsioni dell'Arpa, l'Agenzia regionale per l'ambiente, le raffiche di vento - in alcune vallate superiori ai cento chilometri orari - dovrebbero placarsi entro martedì mattina (14 novembre). 

Nevica in Trentino

In Trentino la neve ha cominciato a cadere sopra i 1000 cmetri e il forte vento soffia dalla notte tra domenica e lunedì con raffiche fino ai 100 km all'ora nel fondovalle. Un vento molto forte proveniente da Nord ha mobilitato questa mattina i Vigili del fuoco. Alcuni danni ai tetti si registrano in Vallagarina. Numerosi gli interventi per rami spezzati e tegole pericolanti. Se in quota c'è stato un brusco abbassamento delle temperature, con valori minimi sotto lo zero, nel fondovalle, per effetto del Föhn, le minime sono in aumento, come segnala Meteotrentino.

Bora a Trieste

Maltempo anche in Friuli Venezia Giulia con temporali e bora sulla costa triestina e raffiche fino a 100 chilometri orari. Neve in Carnia a partire dai 500-600 metri e una casa parzialmente scoperchiata dal vento a Malnisio di Montereale Valcellina (Pordenone). Sono decine le richieste d'intervento ai Vigili del fuoco, soprattutto a Trieste, per rami spezzati, infissi divelti, locali e strade invase dall'acqua. Secondo le previsioni dell'Osmer, in mattinata le nevicate dovrebbero raggiungere anche la zona del Carso triestino, a partire dai 300 metri di quota.

Mareggiate sul litorale romano

Dalla prima mattinata la protezione civile di Fiumicino sta intervenendo per rimuovere alberi e rami caduti sul territorio a causa del forte vento che sta spazzando anche il litorale romano. Le raffiche, fino a 40 nodi, hanno causato la caduta di due alberi nella zona di Tragliata, a Nord di Fiumicino. Un grosso ramo è finito su una vettura, danneggiandola, mentre stava percorrendo viale di Porto a Maccarese. Un altro ramo ha occupato la carreggiata in via Campo salino, sempre a Maccarese. Una pianta è caduta nel centrale viale Vasco de Gama, a Ostia. Inoltre, è in corso anche una forte mareggiata.

Sardegna, traghetti dirottati da Porto Torres a Olbia

Il maltempo, con forte vento di maestrale, ha colpito anche la Sardegna e in particolare la Gallura, con alcune navi che hanno dovuto subire un cambio di programma nell'approdo nei porti del Nord dell’isola. I problemi maggiori si sono riscontrati a Porto Torres, dove le banchine sono più esposte al vento di maestrale. Una nave della Corsica-Sardinia Ferries in arrivo da Tolone non è partita per precauzione, e riprenderà le normali corse il 14 novembre. Sempre a Porto Torres, la nave Sharden della Tirrenia, in arrivo da Genova, è stata dirottata nel più sicuro porto di Olbia e da qui ripartirà questa sera verso il porto ligure. La compagnia di navigazione ha già previsto alcuni pullman per il trasferimento dei passeggeri via terra da Olbia a Porto Torres e viceversa. Problemi anche a Golfo Aranci dove la nave Corsica Victoria ha attraccato questa mattina con alcune ore di ritardo.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24