Milano, polizia locale libera cuccioli di cane da un appartamento

I quattro cuccioli di cane trovati dalla polizia locale di Milano in una casa dove le condizioni igieniche erano precarie
1' di lettura

Un pastore australiano e un bovaro del bernese vivevano, in condizioni igieniche precarie, insieme ai loro 4 cuccioli in una casa di studenti. Il cattivo odore ha spinto i condomini a fare reclamo. Gli agenti hanno così scoperto gli animali e li ha affidati al canile

Sei cani, di cui quattro cuccioli, sono stati trovati in un appartamento in zona Corvetto, a Milano, in condizioni igieniche precarie. A portare alla scoperta è stato un reclamo dei condomini che si lamentavano per il cattivo odore che veniva dalla casa. Quando la Polizia locale del comando del Municipio 4 è entrata nell’appartamento, ha scoperto gli animali, cioè i quattro piccoli e i loro genitori: il padre è un pastore australiano, mentre la mamma un bovaro del bernese.

La casa era abitata da studenti stranieri

La casa, abitata da studenti stranieri, era molto sporca e maleodorante vista anche la presenza dei cani che potevano spostarsi sia all’interno che all’esterno, sul balcone. Gli agenti hanno chiesto l’intervento del veterinario dell’Ats che, dopo un’accurata visita ha constatato che gli animali godono di buona salute, ma che hanno comunque bisogno di un accudimento più adeguato.

Alla ricerca di una nuova casa

Gli agenti, capendo che i giovani studenti non avevano né le competenze né le capacità economiche per prendersi cura dei cuccioli e dei loro genitori, hanno convinto i ragazzi ad affidare gli animali al canile municipale. Ora i sei esemplari, curati dai veterinari e vaccinati, cercano dei nuovi padroni. 

Leggi tutto
Prossimo articolo