Ryanair taglia duemila voli fino ad ottobre. Clienti protestano

1' di lettura

La compagnia aerea irlandese ha fatto sapere che la decisione è stata presa per aumentare la puntualità diminuita a causa di scioperi, condizioni meteo sfavorevoli e obblighi di congedo per piloti ed equipaggio

Meno voli contro i ritardi. Ryanair ha annunciato l'intenzione di tagliare 40-50 tratte al giorno nelle prossime sei settimane, per un totale compreso tra 1.680 e 2.100 voli, per migliorare la propria puntualità.

Garantire puntualità

La compagnia low-cost ha dichiarato che il suo tasso di puntualità era arrivato "al di sotto dell'80 per cento nelle prime due settimane di settembre" dovuto al combinarsi di scioperi, condizioni meteo sfavorevoli e agli obblighi di congedo per piloti ed equipaggio. "Annullando meno del 2% dei nostri voli fino al debutto dell'orario invernale a novembre, possiamo tornare al nostro obiettivo annuale del 90%", ha spiegato il capo dela comunicazione della compagnia irlandese, Robin Kiely.

Proteste su twitter

"Ci scusiamo con sincerità con i pochi utenti che saranno coinvolti dalle cancellazioni - ha affermato Kiely - faremo del nostro meglio per trovare voli alternativi a tutti o risarcirli". Le scuse della compagnia non sono però bastate a calmare la rabbia dei clienti colpiti dalla misura che hanno scelto Twitter per manifestare la propria indignazione. 

Leggi tutto
Prossimo articolo