Migranti, atti vandalici contro struttura di accoglienza nel Sassarese

1' di lettura

La villa avrebbe dovuto ospitare una quarantina di profughi. Chi si è introdotto ha dato fuoco agli arredi e ai materassi appena arrivati. Ieri le proteste dei residenti davanti ai cancelli dello stabile

È stata presa di mira una villa destinata all’accoglienza di una quarantina migranti nelle campagne alla periferia di Sassari: alcune persone hanno fatto irruzione durante la notte e hanno dato fuoco ai materassi arrivati solo qualche giorno fa.

Le proteste degli abitanti

Davanti alla casa, di proprietà di una coppia di Ozieri che l’ha affittata a una cooperativa dopo vari tentativi di vendita, ieri gli abitanti si erano riuniti per ribadire pacificamente la loro contrarietà a quella soluzione. Le persone che si sono introdotte nella villa hanno distrutto gli arredi appiccando il fuoco e danni più gravi sono stati evitati solo grazie all’intervento di vigili del fuoco e polizia.

Speciale migranti: tutti i video
Guarda tutti i video

Leggi tutto
Prossimo articolo