Vesuvio in fiamme, l'appello dell’attore di Gomorra: "Ribelliamoci"

3' di lettura

Salvatore Esposito (Genny Savastano, nella serie tv) invita a mobilitarsi affinché "la mia terra non venga più deturpata". Su Fb interviene anche Gigi D'Alessio: "Questa è pura cattiveria”. Nei giorni scorsi Fiorello aveva denunciato i roghi a Messina

“Quello che sta accadendo sul Vesuvio è vergognoso. Lo Stato dov’è? La gente sta soffocando, gli animali stanno morendo. La mia terra sta bruciando. Vogliamo ribellarci?”. L’attore napoletano Salvatore Esposito, l’interprete di Genny Savastano nella serie tv “Gomorra” ha espresso con un video-appello su Twitter la sua rabbia per i roghi che stanno colpendo la Campania.

“A tutti gli artisti e a coloro che hanno visibilità: urlate questo schifo. Facciamo in modo che la nostra terra non venga più deturpata da incivili e gente che non fa nulla”, ha concluso Esposito, che alcune ore prima aveva pubblicato anche una fotografia con il messaggio: “Vedere la mia terra in queste condizioni mi addolora , chi di dovere faccia qualcosa”.

Anche il cantante Gigi D’Alessio ha usato i social per esprimere il suo dolore per quanto sta succedendo sul Vesuvio. “Leggo notizie e ho davanti agli occhi le immagini del Vesuvio in fiamme. Questa è pura cattiveria”, ha scritto sul proprio profilo Facebook.

I video di Fiorello per Messina

Nei giorni scorsi era stato Fiorello a scendere in campo con alcuni video per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sugli incendi che hanno colpito la Sicilia e in particolare Messina. "Sembra Roma incendiata da Nerone”, ha detto lo showman durante “Edicola Fiore” e nel video sulla propria pagina Facebook rilanciando la richiesta di attenzione sugli incendi nel messinese fatta da parenti e amici. 

Fiorello: "Dare 20 anni ai piromani"

"Il 90% degli incendi è dovuto all’uomo”, ha aggiunto. “Bisognerebbe inasprire le pene per chi appicca il fuoco. Beccare un piromane è difficile. Ma il piromane deve sapere che se lo beccano si fa 20 anni di galera senza sconti e buona condotta. Ringraziamo chi si sta adoperando per spegnere le fiamme ma forse occorrerebbero rinforzi".

Leggi tutto
Prossimo articolo