Catania: pitbull azzanna bambino di 20 mesi, è grave

Foto d'archivio (fotogramma)
1' di lettura

Il piccolo è stato aggredito dal cane mentre giocava nel giardino condominiale. I proprietari sono stati denunciati mentre l'animale è stato sequestrato e affidato ad un canile

Un bimbo di 20 mesi è in gravi condizioni, a Catania, dopo essere stato azzannato da un pitbull che lo ha morso alla testa e alla nuca, procurandogli una frattura alla teca cranica. Il piccolo è ricoverato con la prognosi riservata nel reparto di neurochirurgia del Policlinico della città.

Secondo una prima ricostruzione, l'aggressione sarebbe avvenuta nel cortile condominiale dove abita la famiglia del bambino, che stava giocando assieme a un ragazzino di sette anni. Il cane era con i suoi due proprietari, che abitano nello stesso stabile. 

La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta e i coniugi proprietari del pitbull sono stati denunciati, in stato di libertà, per omessa custodia e malgoverno di animali e per lesioni personali colpose gravi. A condurre le indagini gli agenti delle 'Volanti' della polizia di Stato, che hanno proceduto al sequestro preventivo del cane, prelevato da personale dell'Asp e affidato in custodia a un canile.

Leggi tutto
Prossimo articolo