Aggressione con acido in centro a Milano: uomo colpito al volto

Il luogo dell'aggressione (Fotogramma)
1' di lettura

La vittima è un architetto di 43 anni, e non un clochard come inizialmente indicato. Ha ustioni al volto e al collo. In zona Porta Venezia A lanciare il contenuto di una bottiglietta contro l'uomo sarebbero state due persone sudamericane

Un uomo italiano di 43 anni è stato trasportato all'ospedale Niguarda di Milano con ustioni al volto e al collo provocate da una sostanza che potrebbe essere acido o soda caustica. L'episodio è avvenuto poco dopo le 15.30 in via Città di Fiume, in zona Porta Venezia. A lanciare il contenuto contro l'uomo sarebbero state due persone sudamericane.

Architetto, non clochard

Non è un clochard, come comunicato in un primo momento, ma un architetto italiano di 43 anni l'uomo aggredito con l'acido questo pomeriggio in via Città di Fiume, nel centralissimo quartiere Porta Venezia di Milano.
L'errore degli investigatori è dovuto al fatto che il punto in cui è avvenuto l'agguato è da anni punto di ritrovo di senzatetto ed extracomunitari. Ancora da accertare i motivi ma si ipotizza che ci siano questioni di debiti.

Condizioni serie

I medici del Niguarda riferiscono che le sue condizioni sono serie ma non è in pericolo di vita. Secondo quanto ricostruito finora, l'uomo sarebbe stato colpito di proposito da un'altra persona che al momento non è stata individuata. 

Leggi tutto
Prossimo articolo