Tromba d’aria nel Ravennate, venti feriti. Oggi chiusi asili e nido

2' di lettura

Migliora la situazione dopo il nubifragio che si è abbattuto sulla città. Il sindaco a Sky TG24: “Riaperte le vie al traffico, ma i danni sono enormi: tessi delle case sollevati, tegole trascinate via, alberi sradicati

Alberi sradicati e anche una tromba d'aria. Una ventina i feriti, lievi per fortuna. Questo il bilancio del violento nubifragio che ieri - 28 giugno - si è abbattuto su Ravenna (le previsioni meteo). “Siamo riusciti a riaprire le principali arterie di traffico e le vie della città -  dice il sindaco a Sky TG24 – ma i danni sono enormi”. Le immagini, infatti, restituiscono la visione di antenne strappate dal vento, tetti sollevati e tegole trascinate via, tronchi sradicati dal terreno.

Nidi e asili chiusi

La tempesta, con raffiche di vento oltre i 100 km orari, ha lasciato il passo al sereno. Oggi, giovedì 29 giugno, il meteo dà infatti una tregua. Sono stati ripristinati tutti i collegamenti ferroviari ma è stata disposta, per precauzione, la sospensione dell'attività didattica nei nidi e nelle scuole dell'infanzia.

Previsioni

Nella giornata di giovedì 29 giugno è stata valuta allerta arancione sul nord ovest della Lombardia e sul nodo idraulico di Milano, su tutto il Friuli Venezia Giulia. Allerta gialla su gran parte del Piemonte, sulle restanti aree della Lombardia, sul versante settentrionale del Veneto, su tutta l'Emilia Romagna, sull'Umbria, sui bacini del Sangro, dell'Aterno e della Marsica in Abruzzo, sul Lazio e sul Molise. 


 

Leggi tutto