Immigrazione, 1700 persone sbarcano sulle coste siciliane: 9 vittime

La nave Aquarius nel porto di Catania, lo scorso marzo (Getty Images)
2' di lettura

Navi di Ong, Frontex e Guardia costiera hanno recuperato in mare centinaia di persone, trasportate nei porti di Catania, Augusta, Lampedusa e Palermo. Ecco tutti i numeri sugli arrivi nel 2017

Sono 1700 i migranti sbarcati sulle coste siciliane nella mattinata del 12 giugno. Le imbarcazioni hanno trasportato anche 9 vittime. La Kustbevak, una nave militare svedese di Frontex, è approdata a Catania con a bordo 356 migranti e 8 cadaveri, recuperati da alcuni gommoni in un'operazione di soccorso al largo delle coste libiche. Secondo le prime informazioni, le vittime sarebbero 6 donne e 2 uomini. La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta. La squadra mobile della Polizia di Stato ha avviato le indagini per identificare eventuali scafisti e le cause dei decessi.

I migranti in Sicilia

Gli sbarchi di Catania non sono stati gli unici della giornata. Nel porto di Augusta, in provincia di Siracusa, sono arrivati 497 migranti, giunti sulla nave Golfo azzurro della Ong spagnola Proactiva open arms. A bordo c'erano molte donne e numerosi i bambini. A Lampedusa gli sbarchi sono stati invece 102, in seguito al soccorso di una motovedetta della Guardia costiera. Al porto di Palermo poi è approdata la nave Prudence di Medici senza frontiere, con 716 migranti recuperati nel Mediterraneo e un cadavere. Tra i profughi anche 53 bambini, 31 dei quali sotto i 5 anni. La Croce rossa italiana ha rinnovato l'allarme, segnalando “numerosi i casi di persone vittime di tratta e violenza”.

Gli sbarchi del 2017

Dall'inizio dell'anno a oggi sono 61.903 gli immigrati sbarcati sulle coste italiane, il 17,3% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (52.775). Sono gli ultimi dati resi noti dal Viminale, secondo cui attualmente la regione che accoglie il maggior numero di immigrati è la Lombardia (13%), seguita da Lazio (9%), Campania (9%), Piemonte (8%), Veneto (8%), Emilia-Romagna (8%), Toscana (7%), Puglia (7%) e Sicilia (7%). Il Paese di origine del maggior numero di immigrati - secondo quanto dichiarato al momento dello sbarco - è la Nigeria (9457), davanti a Bangladesh (7133), Guinea (5962), Costa d'Avorio (5658), Gambia (4018), Senegal (3937), Marocco (3330), Mali (3153), Eritrea (2560) e Sudan (2328). Dal 1° gennaio al 31 maggio i minori stranieri non accompagnati sbarcati sono stati 8312. Ad essere ricollocati in 18 Paesi europei sin qui sono stati  appena 5964 adulti, 537 minori e 4 minori non accompagnati; le richieste già approvate e in attesa di solo transfer riguardano 692 adulti, 92 minori e un minore non accompagnato mentre le richieste in attesa di approvazione riguardano 995 adulti, 151 minori e 12 minori non accompagnati.

Leggi tutto