Ritrovata bambina croata rapita a Mestre, è con la madre a Zagabria

1' di lettura

La piccola, di 8 anni, era in compagnia del padre quando un uomo, forse un conoscente, l'aveva portata via a bordo di un’auto. Posti di blocco in tutto il Veneziano, indagini estese fino alla Croazia

E' stata ritrovata la bambina di otto anni che era stata sequestrata oggi a Mestre da un conoscente del papà. La bimba si trova attualmente a Zagabria con la madre, sta bene e non ha subito alcuna violenza. A renderlo noto la Procura distrettuale antimafia di Venezia: la piccola sarebbe stata riconsegnata spontaneamente alla madre da chi l'aveva rapita. La Dda sta ancora cercando di definire in dettaglio i contorni della vicenda.

L'allarme lanciato dal padre

Secondo una prima ricostruzione, la bimba era sparita nel primo pomeriggio a Mestre, rapita da un uomo - forse un conoscente della famiglia - che si era allontanato a bordo di un’auto. A dare l’allarme era stato il padre della bambina, che aveva subito denunciato il fatto in Questura. I tre viaggiavano a bordo della stessa auto, una Peugeot, quando il padre era sceso per una commissione. Al suo ritorno, l’auto era sparita.

Indagini anche in Croazia

Il presunto rapitore aveva chiamato l’uomo chiedendo soldi in cambio del rilascio della bambina. Gli investigatori hanno istituito posti di blocco in tutto il Veneziano. Le indagini, intanto, si erano subito estese oltre il confine, anche in Croazia. Padre e bimba, infatti, sono di origine croata. 

Leggi tutto