Anziano giù dagli scogli, i minorenni al gip: "Uno stupido scherzo"

1' di lettura

Si sarebbero giustificati così i due ragazzi, di 15 e 17 anni, che martedì scorso a Monopoli hanno spinto due anziani in mare, provocando la morte di Giuseppe Dibello

"E' stato uno stupido scherzo". Avrebbero giustificato così i due minorenni di Monopoli, in stato di fermo per omicidio a scopo di rapina, quanto accaduto martedì scorso, quando due anziani sono stati spinti dagli scogli in mare e uno di loro, il 77enne Giuseppe Dibello, è morto. 

L'interrogatorio davanti al gip

Negli interrogatori di convalida dinanzi al gip del Tribunale per i Minorenni di Bari Riccardo Leonetti, i due ragazzi, di 15 e 17 anni, hanno risposto alle domande negando la rapina.

Attesa la decisione nelle prossime ore

I due minorenni hanno inoltre raccontato che avevano raggiunto quel tratto di spiaggia per prendere il sole, non per seguire i due anziani. Il gip si è riservato di decidere e depositerà il provvedimento entro domani. 

Autopsia: morte per annegamento

Gli accertamenti medico legali, eseguiti al Policlinico di Bari dal dott. Antonio De Donno, hanno quindi confermato l'ipotesi iniziale della morte per annegamento ma per la certezza occorrerà attendere gli esami di laboratorio che saranno depositati nelle prossime settimane.

Leggi tutto