Tap, Tar respinge ricorso Regione Puglia: via libera a espianto ulivi

1' di lettura

Dopo la pronuncia del tribunale amministrativo del Lazio possono ripartire i lavori del gasdotto tra gli ulivi del Salento. CHE COS'E' IL TAP: SCHEDA

Il Tar del Lazio ha respinto il ricorso della Regione Puglia contro il ministero dell'Ambiente che chiedeva di bloccare l'espianto degli ulivi nell'area del cantiere del tunnel a San Foca, sulla costa, dove è previsto l'approdo del gasdotto Tap (Trans Adriatic Pipeline), contestato da istituzioni locali e cittadinanza (CHE COS'E' IL TAP). Il ricorso della Regione, rappresentata e difesa dall'avvocato Mariano Alterio, è stato respinto con una sentenza emessa dopo la Camera di Consiglio del Tar che si è riunita il 19 aprile.

Nella sentenza si legge che "il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio-Sezione Terza, definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, lo respinge" e "ordina che la presente sentenza  sia eseguita dall'autorità amministrativa". I lavori erano stati fermati in via cautelare in attesa della pronuncia della Camera di Consiglio.

A questo punto può ripartire l'espianto dei rimanenti 12 ulivi su complessivi 211 che si trovavano nel cantiere in prossimità della spiaggia di San Foca, nella marina di Melendugno (provincia di Lecce), dove partiranno gli scavi per la realizzazione del microtunnel.

 

Leggi tutto