Killer Budrio, continuano le ricerche: blitz in un casolare

2' di lettura

Le forze dell'ordine hanno fatto irruzione nel tardo pomeriggio di ieri in un'abitazione nelle campagne di Molinella (Bologna). Sarebbe stata trovata una traccia ritenuta utile, forse di un passaggio recente del latitante serbo

Continuano le ricerche del killer di Budrio e di Portomaggiore. Le forze dell'ordine hanno effettuato nel tardo pomeriggio di ieri un blitz in un'abitazione nella zona Marmorta, nelle campagne di Molinella (Bologna). Si tratta di un casale color ocra molto grande dove vivrebbero almeno 10 persone. Al momento del blitz era vuoto. Sul posto è intervenuto il Ris per effettuare dei rilievi e il pm bolognese Marco Forte, titolare dell'indagine. Nel casolare sarebbe stata trovata una traccia ritenuta utile, forse di un passaggio recente del latitante serbo.

Proseguono le ricerche

I carabinieri e i cacciatori di Calabria continuano a battere la zona di Marmorta insieme ai cani molecolari che stanno seguendo, pare, una scia nei campi. La caccia al killer dura da 11 giorni, con circa 1000 uomini delle forze dell'ordine in azione, suddivisi in cinque turni, con il peso della stanchezza che inizia a farsi sentire.

Minniti venerdì nelle zone delle ricerche

Intanto il ministro dell'Interno, Marco Minniti, è atteso venerdì nel bolognese a Molinella e a Budrio per, tra l'altro, incontrare la vedova di Davide Fabbri, il barista ucciso il primo aprile nel suo bar. La notizia della presenza di Minniti a Budrio, anticipata dal Corriere di Bologna, è stata confermata dal sindaco Giulio Pierini che però non ha potuto dare ulteriori dettagli. A quanto si è appreso il ministro ha dato la propria disponibilità ad incontrare le istituzioni locali e i familiari, oltre che di Fabbri, anche di Valerio Verri, la guardia ecologica volontaria uccisa l'8 aprile a Portomaggiore (Ferrara).

Leggi tutto