Raid vandalico su treno Ventimiglia-Torino, danneggiata una carrozza

1' di lettura

Nella serata di Pasqua decine di ragazzi hanno distrutto una carrozza del convoglio diretto nel capoluogo piemontese. Fermati un italiano maggiorenne e tre minori di origina marocchina. Al vaglio le immagini delle telecamere e le testimonianze dei passeggeri

Finestrini rotti, sedili tagliati, pareti imbrattate. È il risultato di un raid vandalico messo a segno la sera di Pasqua sul treno Ventimiglia-Torino da una sessantina di ragazzi di origine italiana e magrebina. Quattro di loro sono stati identificati, gli altri sono riusciti a scappare.

Quattro identificati a Torino

L’episodio è avvenuto nell’ultima carrozza del convoglio, dove la folla di ragazzi ha fatto irruzione danneggiando gli arredi, tagliando i sedili, infrangendo i finestrini, gettando cartacce per terra e imbrattando le pareti. I quattro identificati alla stazione di Torino Porta Nuova sono un italiano maggiorenne e tre minorenni marocchini di età compresa tra i 15 e i 16 anni: dopo le procedure sono stati riconsegnati alle famiglie.

Telecamere e testimoni

Gli investigatori stanno esaminando le immagini delle telecamere di videosorveglianza delle stazioni torinesi di Porta Nuova e di Lingotto per identificare gli altri responsabili. Le indagini, supportate dal racconto di alcuni testimoni che si trovavano a bordo del treno, proseguono in coordinamento con il compartimento Polfer della Liguria e con i carabinieri. Non si tratta del primo episodio di vandalismo sulle tratte Torino-Cuneo e Torino-Savona, dotate, dal 2015, di servizi mirati di vigilanza, in particolare nel nodo di Fossano.

Leggi tutto