Aumentano gli stranieri che visitano l'Italia: 56 milioni nel 2016

Foto LaPresse
1' di lettura

Calano però quelli italiani: -2%. I viaggiatori che vengono dall’estero si fermano e spendono sempre meno nel nostro Paese. Dal 2001 mancato guadagno di 45 miliardi. Tedeschi al primo posto per presenze. Esce dalla top ten la Russia

Aumentano i numeri del turismo straniero in Italia. Nel 2016, nel nostro Paese, sono arrivati 56 milioni di visitatori dall’estero, cioè l’1% in più dell’anno precedente. Il dato, anche se con il segno più, si scontra però con due elementi negativi. Uno è il calo dei turisti italiani: -2% di arrivi e -1% di presenze, con numero di visitatori dall'Italia e da fuori che quasi si equivale. L’altro è che i soggiorni degli stranieri si sono fatti più brevi e quindi la loro spesa è minore.

 

Mancato guadagno di 45 milairdi dal 2001 - Secondo Confcommercio, che con Confturismo ha presentato a Cernobbio l’analisi “Il turismo internazionale in Italia”, dal 2001 c’è stato un mancato guadagno nel settore di 45 miliardi di euro. Se 16 anni fa un turista straniero spendeva, in media, 1.034 euro, ora ne spende 661, cioè il 36% in meno. Per questo, occorre “una politica di promozione e commerciale in grado di allungare la permanenza media”.

 

La permanenza degli stranieri in Italia - Un altro confronto con il 2001 è quello che interessa il tempo di permanenza degli stranieri in Italia. Sedici anni fa i turisti che arrivavano dall’estero si fermavano in media 4,1 giorni. Ora, solo 3,6. Anche se una nota positiva c’è: nel 2016 i soggiorni si sono allungati di due ore rispetto all’anno precedente con un indotto di 600 milioni di euro. L’altro aspetto da non sottovalutare è che, in sedici anni, gli arrivi di stranieri sono cresciuti del 55% e le presenze del 35%. Questo ha consentito che le entrate del turismo internazionale siano state di 36,7 miliardi nel 2016, con un +3,3% rispetto al 2015.

 

Turisti europei e non - Ad arrivare in Italia sono per lo più turisti europei (39 milioni), mentre quelli che arrivano da lontano sono la minoranza (16,5 milioni). È però nel gruppo dei turisti extraeuropei che si registra la crescita maggiore: dei 3,9 milioni di turisti in più registrati nel 2016, il 64% viene infatti da fuori Europa. In netto aumento, per esempio, gli arrivi dei cinesi che però, in media, si fermano solo 1,8 giorni.

 

Tedeschi primi visitatori dell'Italia - Al primo posto come visitatori in Italia ci sono i tedeschi, seguiti dagli americani, dai francesi e dai cinesi. Al quinto posto i britannici, seguiti da svizzeri, austriaci, olandesi, spagnoli e giapponesi. Esce dalla top ten la Russia.

 

Leggi tutto