Abusi sessuali su pazienti: arrestato medico a Roma

1' di lettura

Le indagini sono scattate in seguito alla denuncia di una donna. Almeno sei le vittime. Il professionista, di 38 anni, è accusato anche di detenzione di materiale pedopornografico e  adescamento di minori

Avrebbe abusato di alcune pazienti durante le sedute di cavitazione medica, tecnica utilizzata per la riduzione del grasso corporeo, eseguite nel suo studio privato. Con questa accusa un medico di 38 anni è stato arrestato dalla polizia a Roma. Il professionista è stato trovato in possesso di materiale pedopornografico ed è stato denunciato anche per adescamento di minori. Ora si trova ai domiciliari.

 

Almeno sei le vittime -  Le vittime accertate sino ad ora sono sei. Le indagini, condotte dalla "Sezione reati in danno di minori e reati sessuali" della Squadra Mobile, sono partite proprio dalla denuncia di una di loro, non convinta delle tecniche "poco ortodosse" utilizzate dal medico. In un lasso di tempo di tempo di circa due mesi, il lavoro degli inquirenti ha così portato alla luce diversi casi di abusi nei confronti di più pazienti, tutte vittime di palpeggiamenti.

 

Gli abusi - Le violenze sarebbero avvenute in uno studio privato e in un centro medico, non coinvolto nelle indagini e all'oscuro dei comportamenti del professionista. Gli investigatori stanno analizzando computer e cellulari sequestrati per identificare le altre pazienti che compaiono nei filmati, alcune delle quali potrebbero essere minorenni.

 

Sequestrato materiale pedopornografico - L'uomo è stato dunque deferito alla Autorità Giudiziaria, oltre che per gli abusi sessuali commessi sulle sue pazienti, anche per i reati di pornografia minorile, detenzione di materiale pedopornografico e adescamento di minore.

Leggi tutto