Napoli, fidanzati in scooter rapinavano automobilisti nel traffico

1' di lettura

Una coppia, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata dai carabinieri. Secondo le accuse, affiancava macchine ferme e, minacciando le persone con una pistola, si faceva consegnare gioielli in oro, fedi, orologi e contanti

Rapinavano gli automobilisti fermi nel traffico mattutino, alla periferia nord di Napoli, portando via orologi, fedi e denaro. È questa l’accusa per una coppia di fidanzati, già nota alle forze dell’ordine, che è stata arrestata dai carabinieri del Vomero dopo l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del capoluogo campano.

Le accuse - Secondo le indagini, i colpi seguivano tutti più o meno lo stesso copione. Lui, 38 anni, guidava uno scooter con targa alterata e affiancava gli automobilisti incolonnati. Poi li minacciava con una pistola e si faceva consegnare fedi nuziali, gioielli in oro, orologi e denaro contante. Lei, 26 anni, seduta dietro, copriva i movimenti del fidanzato-complice allargando le braccia e spostandosi con il busto per nascondere la scena agli occhi degli altri automobilisti. Poi la coppia si dileguava approfittando del traffico. Numerosi, secondo gli investigatori, i colpi tra novembre e dicembre.

Leggi tutto