Valmalenco, valanga travolge scialpinisti: due morti

Una foto d'archivio del massiccio della Bernina (Ansa)
1' di lettura

Le vittime hanno perso la vita a oltre 3mila metri di quota, sul massiccio della Bernina, il più alto in Lombardia. Illeso un terzo sciatore, recuperato dai soccorritori prima che si staccassero altre slavine

Due scialpinisti sono morti travolti da una valanga in Valmalenco. L’incidente è  avvenuto in tarda mattinata, nell’area del massiccio del Bernina, il più alto in Lombardia, a oltre 3 mila metri di quota. 

 

Salvo un terzo sciatore - Illesa invece una terza persona, uno sciatore che è stato recuperato dai soccorritori prima che si staccassero altre slavine. Le indagini sulla tragedia, in una giornata di sole e forte rialzo delle temperature, sono coordinate dalla Procura di Sondrio. 

 

Nelle operazioni di ricerca dei 3 alpinisti inizialmente dati per dispersi hanno preso parte anche militari del Sagf della Guardia di Finanza oltre a due elicotteri, uno dei quali dei Vigili del fuoco decollato dalla base di Malpensa.

Leggi tutto