Milano, entrano in vigore le nuove regole per gli ingressi nell’Area C

Avvisi elettronici delle novità in Area C (Fotogramma)
1' di lettura

Da lunedì 13 febbraio nel capoluogo lombardo cambiano le modalità di accesso al centro cittadino. Tra le novità, l’introduzione del progressivo divieto d'entrata per le vetture diesel Euro 3 e 4. I veicoli Gpl, metano, bifuel e dualfuel inizieranno a pagare il ticket

Per combattere smog e congestione del traffico Milano cambia le regole dell’Area C, la zona a traffico limitato che corrisponde al centro cittadino. Le nuove norme entrano in vigore da oggi lunedì 13 febbraio.

 

 

Divieti di acceso per diesel Euro 3 e 4 - I cambiamenti riguardano il divieto di accesso ai veicoli Euro 3 diesel anche di proprietà dei residenti che però potranno utilizzare i 40 ingressi gratuiti ancora in loro possesso entro il 15 ottobre 2017.

 

Divieto di accesso progressivo anche per i veicoli Euro 4 diesel senza filtro antiparticolato (FAP) ma con alcune deroghe che riguardano fino al 14 ottobre i residenti, i veicoli privati di appartenenti alle forze dell’ordine, veicoli di manutentori e servizi di emergenza, vetture adibite a noleggio con conducente (NCC) superiori a 9 posti, veicoli trasporto cose pesanti. 

 

Ticket per gpl e metano - Come previsto da una delibera del 2013, le vetture alimentate a Gpl, metano, bifuel e dualfuel potranno accedere nell'area interessata dal provvedimento con il pagamento del ticket di 5 euro o con le agevolazioni previste per tutti i veicoli 'paganti'. 

 

I residenti nell'Area C proprietari di auto Gpl, metano, bifuel e dualfuel, per poter accedere ai 40 ingressi gratuiti e alla successive facilitazioni, devono registrare la loro auto. Per quanto riguarda le persone con disabilità in possesso di queste tipologie di veicoli è necessario effettuare la richiesta di deroga.

 

Blocco per carico e scarico merci - Introdotto anche il divieto di accesso per veicoli immatricolati per carico e scarico merci dalle ore 8 alle 10, con l'eccezione di quelli elettrici. Altre deroghe sperimentali per quattro mesi riguardano categorie particolari come mezzi che trasportano farmaci urgenti, furgoni isotermici, auto funebri. 

 

Leggi tutto