Corruzione e appalti, arrestato il sindaco di Sperlonga

1' di lettura

Armando Cusani, primo cittadino laziale ed ex presidente della Provincia di Latina, è uno dei 10 arrestati nell’ambito di un’operazione dei carabinieri per turbativa d’incanti 

Il sindaco di Sperlonga ed ex presidente della Provincia di Latina Armando Cusani è stato arrestato nell'ambito di un'operazione dei carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Latina su corruzione e turbativa d'incanti. Le persone finite in arresto sono complessivamente 10.

 

Gare d'appalto pilotate - Le indagini avrebbero accertato l'esistenza di un'associazione a delinquere che pilotava le aggiudicazioni di alcune gare di appalto. I coinvolti sono imprenditori e funzionari pubblici. Il sindaco Cusani si trova in carcere. Per lui l'accusa è di corruzione in relazione al mancato ripristino dei luoghi dopo l'accertamento dell'ampliamento abusivo dell'Hotel Grotte di Tiberio di Sperlonga.

 

A tutti gli altri arrestati, con l'eccezione di Cusani, si contesta invece l'associazione per delinquere finalizzata alla turbata libertà degli incanti. Le indagini sarebbero scattate per via del mancato intervento da parte del Comune di Sperlonga su abusi edilizi per la realizzazione dell'albergo.

Leggi tutto